Lunedì 18 Febbraio 2019
Dal 20 la 7. edizione della Libera Accademia Musicale nella parrocchia di Bucalo


"Concerti al Santuario", a S. Teresa solisti internazionali e giovani talenti locali

di Andrea Rifatto | 13/01/2019 | CULTURA E SPETTACOLI

233 Lettori unici

Galeano, Lo Giudice e Sentimentale alla presentazione

Interpreti del mondo concertistico nazionale e internazionale e talenti locali, per regalare al pubblico performance di qualità. Saranno anche quest’anno i protagonisti dei “Concerti al Santuario” nella chiesa Madonna del Carmelo di S. Teresa di Riva, iniziativa culturale giunta alla settima edizione promossa dall’associazione “Amici della Musica-Libera Accademia Musicale”, in collaborazione con la Parrocchia e l’Amministrazione comunale. Gli appuntamenti sono stati presentati alla stampa ieri mattina nel santuario di Bucalo dal presidente dell’associazione, il maestro Franco Galeano, dal sindaco Danilo Lo Giudice e dal parroco don Ettore Sentimentale. “Un appuntamento culturale unico nel suo genere e importante in tutto il comprensorio” – ha evidenziato il primo cittadino – che vede una sinergia tra associazione, amministrazione e parrocchia. Le risorse sono sempre ristrette ma anche quest’anno siamo riusciti a mantenere l’impegno. La costanza nel portare avanti questo progetto e la continuità negli anni sono una dimostrazione di come sia un’iniziativa culturale importante per la nostra cittadina ma non solo”. L’Amministrazione ha concesso un contributo quest’anno di 4mila euro all’associazione “Amici della Musica un contributo da 4mila euro per l’organizzazione degli eventi.

Il maestro Galeano, ringraziando il sindaco e il parroco per la disponibilità, ha manifestato il proprio orgoglio per essere riusciti a portare avanti il progetto “Concerti al Santuario”, dandogli sempre più identità e qualità: “Le difficoltà non sono mancate ma grazie alle nostre relazioni siamo riusciti a superarle e anche quest’anno avremo solisti di spessore che suoneranno per valorizzare il nostro grande patrimonio quale è l’organo ‘Mascioni’, oltre a un appuntamento con la Libera Accademia Ensemble, formazione cameristica composta da giovani della nostra accademia, guidati da Samuele Galeano, che si esibiranno per dare la giusta immagine al progetto educativo a cui stiamo lavorando in stretta sinergia con il conservatorio ‘Corelli’ di Messina. Spesso le eccellenze vanno via dai nostri territori – ha evidenziato Galeano – noi vogliamo tenerle qui garantendo loro gli stessi livelli di insegnamento che avrebbero a Messina o altrove”. Il presidente della Libera Accademia Musicale ha ringraziato anche il pubblico che da sette anni si dimostra sensibile alle proposte culturali partecipando numeroso ai concerti. Per don Ettore si tratta di “momenti di cultura che hanno una grande forza attrattiva e favoriscono la crescita e l’educazione dei cittadini”.

La settima edizione prevede quattro appuntamenti, tutti alle ore 19: domenica 20 gennaio il concerto inaugurale con il “Davabugi Clarinet Quartet”; domenica 3 febbraio il concerto dell’organista tedesco Fernando Gabriel Swiech; domenica 24 febbraio il concerto di Vito Soprano 8sax) e Vincenzo Cipriani (organo) e domenica 17 marzo l'esibizione della Libera Accademia Ensemble con Samuele Galeano nelle vesti di maestro concertatore e Lorenzo Allegra al violino.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.