Sabato 21 Settembre 2019
Quattro gli appuntamenti nella chiesa Madonna del Carmelo di S. Teresa di Riva


Concerti al Santuario, al via la quarta edizione con il pregevole organo “Mascioni"

di Andrea Rifatto | 02/01/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

1495 Lettori unici

Galeano, Averna, De Luca e Subba

Prenderà il via mercoledì 6 gennaio la quarta edizione dei “Concerti al Santuario”, appuntamento culturale organizzato dall’Associazione Amici della Musica-Libera Accademia Musicale di S. Teresa di Riva nella chiesa dedicata alla Madonna del Carmelo, patrona della città. Gli eventi in programma sono stati presentati questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla presenza del professore Franco Galeano, presidente della “Libera Accademia Musicale”, del vicedirettore del Conservatorio “Arcangelo Corelli" di Messina, il prof. Antonino Averna,  del parroco del santuario, don Fabrizio Subba, del sindaco Cateno De Luca e del presidente del Consiglio, Danilo Lo Giudice. Una iniziativa che punta anche quest’anno a promuovere la cultura musicale, “certi che la musica sensibilizza gli animi verso una ricerca più coerente di veri valori umani e sociali” ha spiegato il prof. Galeano. Anche per il 2016 la scelta degli interpreti è stata indirizzata verso solisti e formazioni cameristiche strumentali e vocali di alto livello artistico, che prediligono l’utilizzo del grande organo “Mascioni” presente nel santuario Madonna del Carmelo, leitmotiv dell’intero progetto, restaurato nel 2013 dopo ben 46 anni.

“Grazie ai Concerti al Santuario, che costituiscono un appuntamento culturale atteso in tutto il territorio, si è consolidata nel tempo l’abitudine ad ascoltare la buona musica – ha evidenziato Galeano – e soprattutto abbiamo avuto consapevolezza come la qualità premi sempre il nostro lavoro. Va dato atto che le istituzioni cittadine, a partire dal sindaco e da padre Subba, hanno sempre creduto nella nostra proposta valorizzandola e aiutandola a crescere”. A tal proposito il primo cittadino ha annunciato che a partire dal bilancio 2016 prevederà una copertura triennale per il progetto portato avanti dall’Associazione Amici della Musica, in modo da poter garantire la realizzazione di concerti durante tutte le domeniche di gennaio e febbraio: “Il successo riscosso da questa iniziativa è comprovato dalla progressione annuale delle edizioni – ha dichiarato De Luca –: la mia idea è quella di avere a S. Teresa professionisti di fama nazionale e internazionale, insieme ai talenti locali". Per la quarta edizione il Comune ha concesso all'Associazione un contributo di 2mila 500 euro. Un’occasione, quella dei “Concerti al Santuario”, che si rivela importante anche per consentire agli allievi del Conservatorio messinese di potersi esibire in pubblico, come precisato dal maestro Antonino Averna. Protagonista sarà dunque l’organo “Mascioni”, “patrimonio dell’intera comunità santateresina che va custodito gelosamente” ha detto padre Fabrizio Subba, che si è detto fiero di ospitare nel santuario di Bucalo un’iniziativa culturale ormai consolidata che richiama un pubblico sempre più numeroso.

I quattro “Concerti al Santuario”, in programma tutti alle 19 nella chiesa Madonna del Carmelo di S. Teresa, partiranno mercoledì 6 gennaio con l’esibizione di Enrico Viccardi all’organo. Domenica 24 gennaio toccherà all’Ensemble Vocale “De Musica”, con Pietro Bagnasco (organo) e Mauro Visconti (direttore); domenica 14 febbraio concerto del “Trio Hegel” con David Scaroni (violino), Davide Bravo (viola) e Andrea Marcolini (violoncello). La quarta edizione si chiuderà domenica 28 febbraio con l’esibizione di Samuele Galeano al violino e Massimo Gabba all’organo, in quello che sarà un “dono” che Galeano, talento santateresino di fama internazionale, ha voluto regalare alla sua comunità.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.