Mercoledì 18 Settembre 2019
Al 'Val d'Agrò' di S. Teresa la prima del recital pasquale, in scena fino al 19 aprile


Emozioni per "Resurrexit", sinergia vincente tra Sikilia e Theotókos

di Andrea Rifatto | 12/04/2015 | CULTURA E SPETTACOLI

1938 Lettori unici | Commenti 1

“Un lavoro che ci ha arricchito dentro prima ancora di entusiasmarci sul palcoscenico”. È il commento di Cettina Sciacca, presidente della Compagnia “Sikilia Teatro Musica Danza” al termine della prima di “Resurrexit. Il mistero pasquale di Cristo", rappresentazione teatrale e musicale andata in scena ieri sera al teatro “Val d’Agrò” di S. Teresa di Riva. Un progetto di promozione religiosa, storico-culturale ed artistica ideato da padre Roberto Romeo, parroco di Santa Maria di Portosalvo, e Sergio Micalizzi, responsabile della Corale polifonica “Theotókos”, portato sul palco dai Sikilia, protagonisti di un recital che regala al pubblico l’occasione di vivere in maniera nuova, profonda ed originale il mistero della Pasqua cristiana. Musica, canto, prosa, poesia, recitazione che in due ore di spettacolo consentono di affrontare i temi inerenti la Passione, Morte e Risurrezione del Signore, in un cammino di rivisitazione teologica reinterpretato magistralmente dagli attori della compagnia ma perfettamente coerente al contenuto della Sacre Scritture. Ruolo cardine quello affidato a Cettina Sciacca, che oltre a curare la regia è voce narrante del recital nelle vesti di Maria, colta nel momento del suo estremo dolore. Ad interpretare Gesù è Diego Cucuzzella, immedesimatosi totalmente nei panni del Nazareno durante tutto lo spettacolo. A coinvolgere la platea di un “Val d’Agrò” gremito in ogni ordine di posti, suscitando emozioni ed applausi, la piacevole alternanza di canti polifonici e di brani musicali tratti dalla tradizione siciliana, utili a contestualizzare “Resurrexit” in terra sicula. Alle scene dal vivo si sono affiancati gli emozionanti filmati sulla Crocifissione, Deposizione e Resurrezione, girati nel suggestivo borgo di Savoca da Gianfranco Stracuzzi e Carmelo Ucchino.
Uno spettacolo portato in scena volutamente dopo la Santa Pasqua, per lasciare al pubblico la possibilità di vivere a pieno tutti i riti sacri del periodo quaresimale. I brani musicali, scelti da padre Roberto Romeo e Sergio Micalizzi, arrangiati da Carmelo Garufi, responsabile del Coro “Theotókos”, e dal direttore musicale dei Sikilia, Antonio Pizzi, hanno reso ancora più intensi alcuni momenti del recital, in particolare il tradimento di Giuda. Impegnati complessivamente 49 artisti, 9 musicisti, oltre a tecnici, sarti e scenografi, per la direzione di scena affidata a Christian Martorana.  
“La nostra parrocchia ha vissuto questo lavoro come un progetto di pastorale giovanile – ha spiegato padre Roberto Romeo al termine dello spettacolo – ed è nata una forte sinergia con i Sikilia e la Corale Theotókos che ha reso possibile realizzare un grande progetto che ha richiesto notevoli sforzi, anche economici, ma che regalerà grandi emozioni al pubblico”.  "Resurrexit. Il mistero pasquale di Cristo", sarà in scena al "Val d'Agrò" di S. Teresa di Riva sabato 18 aprile alle 18.,00 e alle 20,30 e domenica 19 alle 18,00 e alle 20,30. 

Più informazioni: resurrexit  


COMMENTI

dora lo re | il 13/04/2015 alle 00:44:19

Stasera, finalmente, ho assistito allo spettacolo Resurrexit! Che dire? Non trovo le parole per esprimere l'emozione! Cettina, padrona della scena! Sincera e vera nella rappresentazione del dolore! Lei e Diego mi hanno commossa sino alle lacrime! Lui, un Gesù figlio! Lei, una Maria madre! Nell'interpretare Maria, madre di Gesù, Cettina ha vissuto e fatto vivere il dolore di una madre per la perdita di colui che ha più caro al mondo: un figlio! Toccante la scena nella quale Maria sente lo stesso dolore del figlio, dovuto alle frustate! Maria, protagonista di Resurrexit! E poi... Maria, mamma siciliana! Il nostro dialetto ha "personalizzato" Resurrexit! Complimenti a tutti e grazie a Padre Roberto Romeo, che in questo lavoro ha creduto e si adopera perchè la sua Parrocchia voli alto!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.