Giovedì 22 Agosto 2019
Ricordi e commozione al primo evento del progetto "Percorso di memoria"


Medico e francescano, Antonino Russo tra i personaggi illustri di Casalvecchio

di Andrea Rifatto | 12/02/2019 | CULTURA E SPETTACOLI

932 Lettori unici

L'evento in ricordo di Antonino Russo

Momenti di grande commozione domenica sera a Casalvecchio al primo evento del progetto “In ricordo di casalvetini illustri, percorso di memoria”, promosso dall’associazione “San Pietro Arte”. Nella chiesa madre è stata ricordato il dottor Antonino Russo, medico e francescano laico, che ha fatto della sua professione una missione a servizio della comunità. Un evento organizzato a 25 anni dalla morte, avvenuta il 6 febbraio 1994. La serata ha visto la presenza dei familiari, la moglie, i figli tra cui Marcella, oggi assessore comunale e il nipote Lorenzo Murelli, che ha ricordato l’amore e la passione per la letteratura di nonno “Ninì”, come veniva chiamato in famiglia,  leggendo un testo di Karl Marx e un passo del Cantico delle Creature di San Francesco d’Assisi, che Russo custodiva gelosamente nella sua libreria: “Sicuramente in mezzo a noi ci sono persone che hanno conosciuto mio nonno Ninì molto meglio di me e probabilmente hanno qualche aneddoto più significativo da raccontare – ha detto Murelli – io sono l'unico dei suoi nipoti che ha avuto la fortuna di conoscerlo. In un mondo dove spesso ci perdiamo, ci lasciamo offuscare, ci confondiamo, deve restare viva la luce guida che ci scalda il cuore, mantiene i nostri ideali saldi, vivi, presenti. Sono passati 25 anni ma le persone che dobbiamo prendere d'esempio rimangono le stesse, mio nonno Ninì resta una di quelle”. A seguire hanno preso la parola, per esprimere il loro ricordo del medico e francescano, Nino Calabrò, Enrico De Lea, Rosa Alberti, oltre al presidente di “San Pietro Arte” Agatino Rovito, all’ideatore del progetto Filippo Oneri e al parroco don Alessandro Malaponte. Anche diversi cittadini casalvetini hanno voluto esprimere il loro pensiero in omaggio del dottor Russo. Il sindaco di Casalvecchio, Marco Saetti, si è ritenuto soddisfatto dell’evento, il primo di una serie di manifestazioni mirata a ricordare i personaggi che hanno dato un grande contributo, con il loro operato, alla crescita di Casalvecchio. Filippo Oneri ha inoltre proposto di erigere in paese un busto per commemorare il dottor Antonino Russo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.