Domenica 25 Agosto 2019
Sabato 27 dicembre in scena al 'Val d'Agrò' di S. Teresa tradizioni, canti e danze


"Natale Siciliano", i Sikilia portano in scena la Natività

di Redazione | 17/12/2014 | CULTURA E SPETTACOLI

2101 Lettori unici

Conclusa, almeno per il momento, la messa in scena di “Terremigranti 1908-1920”, spettacolo sul terremoto del 1908 a Messina e la successiva emigrazione, la compagnia teatrale “Sikilia-Teatro Musica Danza” di S. Teresa di Riva torna sul palcoscenico con “Natale Siciliano”, uno spettacolo che raccoglie canti, musiche e testi di diverse zone della Sicilia grazie al lavoro di ricerca nella tradizione religiosa, scritta e orale portato avanti dalla compagnia guidata da Cettina Sciacca. "Natale Siciliano" è un vero e proprio presepe vivente, in cui viene rappresentata la Natività, dall'Annunciazione fino all'arrivo dei Re Magi, attraverso racconti dialettali, canti tradizionali, nenie e danze: l’espressione del popolo siciliano e dei suoi sentimenti più profondi. La rappresentazione musicale, che si avvale anche dell’ausilio di un suonatore di zampogna a “paro” (ciaramedda), tipico strumento tradizionale della vita agro-pastorale dell’area peloritana, vuole trasmettere non solo un messaggio cristiano con il suo contenuto prettamente sacro, ma anche l’alta valenza culturale di alcuni aspetti della tradizione popolare siciliana, per far conoscere ed apprezzare gli autentici usi e costumi del periodo natalizio. L’obiettivo dei Sikilia è offrire al pubblico un’immagine altamente qualificata e rappresentativa del territorio della provincia di Messina mediante la ripresa, la valorizzazione e la divulgazione di una identità culturale in gran parte disgregata e dispersa. I protagonisti del concerto, con professionalità ed entusiasmo, si prefiggono l’importante compito di divulgare i riti e le usanze della più grande festa religiosa siciliana, sia con la figura del “ciaramiddaru”, che al suono della zampogna riesce a creare la tipica atmosfera natalizia, sia col il calore “du ‘zuccu” attorno al quale i cantori riuniti racconteranno “’i cosi dill’anticu”, reciteranno preghiere e canteranno i tipici canti.
“Natale Siciliano”, che con molto successo viene replicato da diversi anni, sarà messo in scena al teatro “Val d'Agrò” di S. Teresa sabato 27 dicembre alle 20.30: la regia e la direzione artistica sono di Cettina Sciacca, mentre ad Antonio Pizzi è affidata la direzione musicale. Un’occasione per trascorrere un’ora a teatro, luogo di scambi culturali, incontri sociali e di momenti di intrattenimento e svago. Il biglietto di ingresso ha il costo di 10 euro: si consiglia la prenotazione al numero telefonico: 339/2727905. Al termine dello spettacolo la Compagnia Sikilia offrirà dei dolci fatti in casa augurando al pubblico buone feste.

Più informazioni: sikilia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.