Sabato 21 Settembre 2019
Folla di spettatori alla rappresentazione vivente organizzata dalla parrocchia Portosalvo


S. Teresa, in migliaia per il "miracolo del mare": "Evento da ripetere ogni anno" - FOTO

di Andrea Rifatto | 06/08/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

3754 Lettori unici

I protagonisti: pescatori e marinai e la Madonna

Suggestiva rievocazione del “miracolo del mare” ieri sera a S. Teresa di Riva nel tratto di mare antistante la parrocchia Santa Maria di Portosalvo. La rappresentazione vivente di quello che secondo la tradizione fu l’antefatto che portò alla nascita della chiesa del quartiere Barracca ha richiamato circa duemila persone, assiepate in spiaggia e lungo il marciapiede del lungomare per assistere ad un evento unico messo in scena per la prima volta in assoluto. Per un’ora i fedeli della comunità di Barracca e gli spettatori giunti dal resto del paese ed anche dai centri limitrofi hanno vissuto intense emozioni regalate dalla narrazione dell’episodio del 1763, rievocato quest'anno nel 253esimo anniversario. Sul finire del mese di novembre di quell’anno, un’imbarcazione che solcava le acque del mare Jonio, nei pressi di quello che oggi è denominato torrente Portosalvo,  rimase coinvolta in una pericolosa tempesta e stava per naufragare. Il capitano della nave, rivolgendosi alla Vergine Santa, ottenne la salvezza per sé e per il suo equipaggio e come segno di ringraziamento e per perpetuare il ricordo dell’ottenuto miracolo, edificò una cappelletta votiva in onore della Madre di Dio.  Una “trama” che è stata abilmente rappresentata con la regia e i testi del regista Vittorio Bruno, tra scenografie, musiche ed effetti speciali che hanno contribuito a rendere più realistica possibile la rievocazione, dalla tempesta in mare fino alla costruzione della cappelletta sulla spiaggia. Protagonisti sono stati gli abitanti di Barracca, circa 40 tra attori e comparse nel ruolo di pescatori, marinai e donne, mentre la Madonna è stata interpretata dalla giovane Sara Lama. All’ultimo momento non è stato possibile far giungere nel mare santateresino il veliero che era stato messo a disposizione dalla Lega Navale di Messina, ma ciò non ha scoraggiato gli organizzatori, che hanno optato per un’imbarcazione del posto.

Al termine della rievocazione del “miracolo del mare”, il parroco di Portosalvo, padre Agostino Giacalone, ha ringraziato Vittorio Bruno per il lavoro svolto, l’Amministrazione comunale per aver contribuito a sostenere la manifestazione e tutti coloro che hanno collaborato, dai tecnici, ai volontari, ai membri del Comitato parocchiale: “Per me è la prima festa della Madonna di Portosalvo da guida di questa comunità ed è stata una forte emozione iniziare i festeggiamenti con un evento del genere”. Visibilmente emozionato Vittorio Bruno “Abbiamo fatto due sole prove prima della serata e tutto è filato per il verso giusto, anche se si possono migliorare diversi aspetti. Spero che questa rappresentazione possa divenire un appuntamento fisso nel tempo, soprattutto per far conoscere ai più giovani la storia della nascita della parrocchia”. In spiaggia anche il sindaco Cateno De Luca, insieme agli assessori della sua Giunta e al presidente del Consiglio: “Un evento unico, mi auguro che da ora in poi diventi appuntamento fisso come apertura dei festeggiamenti della Madonna di Portosalvo”. Ad assistere alla rievocazione era presente mons. Mario Di Pietro, canonico effettivo e penitenziere della Cattedrale di Messina, che ha presieduto le celebrazioni del triduo in preparazione della festa. Un successo di pubblico che ha così messo da parte le polemiche esplose in settimana, dovute al fatto che l’Amministrazione ha inserito nel cartellone estivo un altro evento in contemporanea. 

Oggi proseguiranno i festeggiamenti in onore della Madonna di Portosalvo. Alle ore 12 la preghiera dell'Angelus Domini e il suono delle campane a festa con lo sparo dei mortaretti; alle 17 Santo Rosario-Canto delle litanie lauretane e coroncina e giro della Banda Musicale “Vincenzo Bellini” di S. Teresa per le vie della parrocchia; alle 18 celebrazione eucaristica presieduta da mons. Salvatore Di Cristina, arcivescovo emerito di Monreale, seguita alle 19 dalla caratteristica processione a mare con il simulacro della Madonna. Al rientro, alle 21, celebrazione eucaristica presieduta da mons. Francesco Miccichè, vescovo emerito di Trapani, e alle 22:00 spettacolo musicale della cover band “Ultimo Stadio”, con un tributo agli Stadio e Lucio Dalla.

Domani, domenica 7 agosto, la festa della Madonna di Portosalvo. Alle 7.30 celebrazione eucaristica presieduta dal parroco don Agostino Giacalone; alle 8.30 giro della Banda Musicale “Vincenzo Bellini” per le vie della parrocchia; alle 9 celebrazione eucaristica con padre John Mwashimaha, vicario parrocchiale; alle 10.30 celebrazione eucaristica presieduta da mons. Pio Vittorio Vigo, arcivescovo emerito di Acireale; alle 18.30 celebrazione presieduta dall’amministratore apostolico della Diocesi di Messina, mons. Benigno Luigi Papa. Alle 19.30 la processione del simulacro della Beata Vergine Maria di Portosalvo per le vie del quartiere Barracca; a mezzanotte lo spettacolo pirotecnico in spiaggia a chiusura dei festeggiamenti. 


Più informazioni: miracolo del mare portosalvo  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.