Lunedì 17 Dicembre 2018
Storie di immigrazione e integrazione: la testimonianza di un sopravvissuto al naufragio


"Scharifa", a S. Teresa la prima del corto del regista Fabrizio Sergi

02/11/2018 | CULTURA E SPETTACOLI

961 Lettori unici

Una scena del cortometraggio

Sarà presentato domenica 4 novembre a S. Teresa di Riva il cortometraggio “Scharifa”, girato dal regista santateresino Fabrizio Sergi nel comprensorio jonico, risultato vincitore nella terza edizione del progetto “MigrArti – Spettacolo e Cinema per l'anno 2018 promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo – Direzione generale cinema, unico cortometraggio selezionato in Sicilia. La produzione è di Ninni Panzera per “La Zattera dell'Arte”, in partenariato con l'associazione Penelope di S. Teresa. Un progetto nato per contribuire alla valorizzazione e alla diffusione delle culture di provenienza delle comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, nell’ottica dello sviluppo della reciproca conoscenza, del dialogo interculturale e dell’inclusione sociale. "Scharifa", dopo aver partecipato alle selezioni del Festival di Venezia 75 e del Torino Film Fest, verrà proiettato in esclusiva al Palazzo della Cultura-Villa Crisafulli Ragno alle ore 18. La protagonista è Khadija Amzil, mediatrice culturale, che ha già collaborato in passato con il regista Sergi: tra gli altri interpreti il catanese Guido Vittorino e Cettina Sciacca, attrice e regista teatrale, responsabile artistico del gruppo Sikilia. Molte le comparse che hanno preso parte al progetto, soprattutto ragazze nigeriane ospitate nei centri di accoglienza che hanno offerto le loro drammatiche testimonianze. Il film, che narra la storia di Scharifa, una donna marocchina, è tratta da un soggetto dell'artista Nino Ucchino e si snoda all'interno del teatro "Val d'Agrò" con esterni girati sulle spiagge del comprensorio jonico. Nel corso dell’incontro interverranno per un breve saluto i responsabili del cast tecnico-artistico e i protagonisti del corto, tra cui un migrante sopravvissuto al naufragio del 3 ottobre 2013 a Lampedusa, quando vi furono 368 vittime, che porterà la propria testimonianza. “Scharifa” sarà divulgato sui canali Rai ne prossimi mesi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.