Martedì 12 Novembre 2019
Oggi e domani tradizionale appuntamento tra storia, religione e folklore


Scifì. Festa in onore dei santi Alfio, Filadelfo e Cirino

di Sergio Lombardo | 17/08/2013 | CULTURA E SPETTACOLI

2243 Lettori unici

La chiesa di Scifì, dedicata ai Santi Alfio, Filadelfo e Cirino

Si respira aria di festa a Scifì, piccola frazione del comune di Forza D’Agrò, che vede protagonisti come di consueto, ogni terza domenica di agosto, i santi Fratelli Martiri Alfio, Filadelfo e Cirino. Nati a Lecce nel terzo secolo, furono poi giustiziati per ordine di Tertullo nel 253. La tradizione vuole che i Santi Martiri passarono proprio da Scifì nel loro viaggio lungo la strada romana che dal Tirreno portava a Taormina attraverso la zona dell’Agrò, ed è proprio per questo che la prima Chiesa del paese costruita nel 1945 venne dedicata al culto dei fratelli su consiglio del comitato presieduto da Sebastiano Correnti. La festa, che affonda la sue radici nel passato, venne sospesa negli anni novanta ma ripresa con grande successo nel 2002, continuando ancora oggi a riunire fedeli di tutta la Sicilia e non solo. I festeggiamenti solenni inizieranno oggi pomeriggio con il progetto “Immagini di vite sante” in cui a far da guida alla processione, che dalla zona archeologica giungerà sino alla Chiesa Madre, saranno i gonfaloni provenienti dalle comunità celebranti il medesimo culto, raffiguranti proprio i Santi e che si concluderà con il suggestivo “Bacio degli Stendardi”. Infine la Santa Messa e a seguire la sagra del pane caldo accompagnata da una serata musicale e balli di gruppo. Domani invece la processione solenne dei tre artistici simulacri che portati a spalla percorreranno le vie del paese. Al rientro, la banda musicale intonerà il brano "Mira il tuo popolo" che accompagnerà i Santi in Chiesa con una rappresentazione emozionante. La festa si concluderà con i giochi d’artificio e con il sorteggio animato dai bambini, quei bambini che rappresentano per la comunità di Scifì il futuro, la speranza. Valori indispensabili che faranno da cornice a questi giorni di festa saranno la fede e la devozione, ma soprattutto il ricordo. Il ricordo di un giovane ragazzo, Dario Lombardo, strappato alla vita a soli 25 anni, al quale verrà dedicato questo giorno di gioia, proprio come gioioso e solare era il suo animo, con la certezza che il suo esempio di vita vivrà per sempre nel cuore di chi lo ha conosciuto.

Più informazioni: scifì  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.