Sabato 20 Luglio 2019
Sabato in piazza Cagli penultimo appuntamento della rassegna 'Palcoscenico Sicilia"


Teatro a Letojanni. Enrico Guarneri in "Quaranta... ma non li dimostra!'

19/08/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

1509 Lettori unici | Commenti 1

Enrico Guarneri

La zitella alla disperata caccia di un fidanzato, lo ‘scapolone d’oro’, la bella senz’anima, il figlio di papà, la svampita dai vestiti firmati, l’adolescente in piena crisi ormonale. Saranno questi i temi che l’attore Enrico Guarneri proporrà (dopo il buon successo di pubblico di “Liolà” con Rosario Marco Amato) il 20 agosto, (in piazza Cagli, a Letojanni) in “Quaranta…ma non li dimostra!”, commedia portata sulla scena per la prima volta dai fratelli Peppino e Titina De Filippo negli Anni Trenta, e che mostra ancora oggi elementi di estrema attualità. Una pièce (inserita nella rassegna estiva “Palcoscenico Sicilia” organizzata dall'associazione culturale Abc con la compartecipazione del Comune), rielaborata dal regista Antonello Capodici, che metterà in evidenza caricature più o meno delineate di una società che, seppur diversa nei costumi e negli stili di vita, si ripropone in quelli che sono i tratti tipici del suo Dna. A dirigere quest’orchestra un po’ stonata di figure sia femminili che maschili, l’anziano padre, magistralmente interpretato appunto da Guarneri, che coordinerà le entrate e le uscite dei personaggi con un’alternanza ben costruita di adagi ed allegri. Il risultato sarà una sinfonia armoniosa che fungerà da sottofondo per l’emergere di voci soliste. Una vicenda, quella nata da un vecchio canovaccio, ‘partorito’ a due mani dai De Filippo, che condurrà lo spettatore in un salotto borghese, con il balconcino che si affaccia sulla Sicilia degli anni Cinquanta e che fa da sfondo alla vicenda di don Pasquale e delle sue quattro figlie. La più grande delle quali, Sesella, è una ragazzona quarantenne, perennemente nell’età ingrata, che si ritrova, ormai in età matura, a vivere ancora al servizio di papà e nel ricordo melanconico di mamma. Con Guarneri in scena ci saranno: Luana Toscano, Ilenia Maccarrone, Nadia De Luca, Doriana Nobile, Rosario Marco Amato, Vincenzo Volo, Giovanni Arezzo, Ciccio Abela, Mirella Petralia e Gianni Fontanarosa. Il sipario su “Palcoscenico Sicilia” calerà il 25 agosto con lo spettacolo “Il grande Gershwin”.

Più informazioni: palcoscenico sicilia 2016  


COMMENTI

Franco Cattani | il 20/08/2016 alle 09:31:04

Ringrazio vivamente l'organizzazione di Palcoscenico Sicilia ed il mio amico Sebastiano Timpanaro per avermi fatto rivivere emozioni antiche ed ormai quasi dimenticate. L'affascinante atmosfera del teatro vero, condotto da attori nati e cresciuti sul palcoscenico e che con esso hanno creato una indelebile è fantastica simbiosi. Oggi purtroppo i nuovi attori vengono fuori da varie accademie, hanno belle dizioni ma manca loro l'anima di chi si è veramente formato su quelle tavole consunte. In Italia purtroppo il teatro dialettale è pressoché morto, l'avanspettacolo sparito. Ringrazio pertanto la Sicilia per la volontá di portare avanti questo mondo che è l'emblema della grande civiltá di un popolo. Il mio più profondo rispetto.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.