Lunedì 24 Giugno 2019
Il monumento simbolo della vallata ripreso dall'alto grazie ai droni


Un video inedito dell'abbazia dei Santi Pietro e Paolo d'Agrò

di Redazione | 07/10/2014 | CULTURA E SPETTACOLI

3017 Lettori unici

L’abbazia del Santi Pietro e Paolo d’Agrò, straordinaria opera di architettura progettata e realizzata tra il 1170 e il 1172 dall’architetto e capomastro Gherardo il Franco su una collinetta sita in uno dei meandri della fiumara d’Agrò, nel territorio di Casalvecchio Siculo, domina dall’alto la valle che prende il nome dal corso d’acqua che la attraversa. Un monumento complesso dal punto di vista architettonico, considerato fra i più interessanti monumenti della Sicilia e, senza esagerazione, del mondo. Un piccolo ma importantissimo capolavoro che merita di essere conosciuto sempre più a fondo, soprattutto nei dettagli spesso poco visivili. Proprio per dare l’idea della bellezza e dell’unicità dell’abbazia arabo-normanna della Valle d’Agrò, la nostra testata, in collaborazione con Fly Drone Messina, ha realizzato un filmato che permette di osservare l’edificio da un punto di vista assolutamente inedito. Le immagini sono state girate sia all’interno che all’esterno del monumento, con l’utilizzo di videocamere, steadycam e droni, veicoli radiocomandati grazie ai quali è possibile effettuare riprese aeree da posizioni di osservazione privilegiate e spesso irraggiungibili. Il lavoro degli operatori Francesco Villari, Francesco Rungo e Giuseppe Paone, con il supporto tecnico di Angelo Foti, ha permesso di sorvolare l’abbazia alla scoperta di angoli sconosciuti: grazie alle immagini catturate dai droni sembra quasi si riesca a toccare le due cupole semicircolari, in una variare di forme e colori che i prospetti esterni dell’edificio offrono alla vista. Non resta che guardare il video...

Più informazioni: abbazia santi pietro e paolo agrò  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.