Mercoledì 20 Marzo 2019
In corso le riprese di un mediometraggio tra fiction e ricordi. La prima a Taormina


"Verso casa": il tributo del regista Sergi al cineasta Turi Vasile

12/02/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

1419 Lettori unici

Nuovo lavoro cinematografico per il giovane filmmaker Fabrizio Sergi di Santa Teresa di Riva. Da alcuni mesi sono infatti iniziate le riprese del suo primo mediometraggio dal titolo “Verso Casa", tributo al poliedrico cineasta di origini messinesi Turi Vasile, scomparso nel 2009 a Roma all'età di 87 anni, con alle spalle un cursus honorum ricco di successi e di grandi nomi. Nella sua carriera ha prodotto centinaia di pellicole lavorando tra l’altro con registi del calibro di Federico Fellini, Luigi Zampa e Michelangelo Antonioni e ha diretto Totò nel film “Gambe d'Oro”. Siciliano tout court, è stato uno dei personaggi più autorevoli nel panorama cinematografico del '900 ma non solo: svolse anche l’attività di commediografo e fu un apprezzato giornalista e scrittore.

“L'idea di realizzare un'intera opera, fuori dai canoni del documentario, dedicata al maestro Vasile che ho avuto la fortuna di conoscere negli ultimi anni della sua vita – spiega il 25enne Fabrizio Sergi – è sempre stata presente tra i miei progetti". Oggi, grazie al supporto della famiglia Vasile e degli amici che hanno voluto rendergli omaggio, tra cui Corrado Prisco, Neri Parenti, Andrea Camilleri, Francesco Mercadante, Gepi Rippa, Marcello Veneziani, Giovanni Antonucci, Nino Ucchino, Carmelo Ucchino, Massimo Caminiti e molti altri, che parteciperanno alla pellicola con contributi video, e grazie anche ai preziosi consigli del segretario generale di Taormina Arte, Ninni Panzera, che fin da subito ha accolto il progetto, è stato possibile realizzare questo lavoro”.

Le riprese di “Verso Casa” si concluderanno nella seconda metà di marzo, in previsione della prima a Taormina. Per ripercorrere in forma di "fiction" la carriera di Vasile, Sergi si è avvalso di due professionisti del luogo: l'architetto e storico Salvatore Coglitore e il prof. Salvatore Patanè. Il set è stato allestito per buona parte a Savoca, caratteristico centro collinare incastonato nella Valle d’Agrò, tra Taormina e Messina. La produzione è a cura della Dream Film Ila Palma di Roma, mentre la colonna sonora è del maestro Aurelio Caliri.

Più informazioni: fabrizio sergi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.