Lunedì 27 Maggio 2019
Residenza di drammaturgia: dal 14 al 16 dicembre sessione invernale


"Write" premiato dai critici di teatro, a Scaletta laboratori e convegni

09/12/2018 | CULTURA E SPETTACOLI

261 Lettori unici

L'edizione 2018 di Write a Mandanici

“Write-residenza internazionale di drammaturgia”, progetto ideato e diretto da Tino Caspanello, è entrato nel palmares 2018 dell'Anct-Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. Nato nel 2016, tenuto per tre edizioni consecutive nel Monastero S. Maria Annunziata di Mandanici, Write è organizzato per Latitudini-Rete siciliana di drammaturgia contemporanea dal presidente Gigi Spedale, in collaborazione con il sindaco di Mandanici Armando Carpo e la presidente del Consiglio comunale, l’Assessorato regionale Sport, Turismo e Spettacolo, l’Ersu di Messina; il Teatro Pubblico Incanto; il Cospecs-Dipartimento di Scienze cognitive, psicologiche, pedagogiche e degli studi culturali dell'Università di Messina; il Centro universitario  internazionale UniversiTeatrali; la casa editrice Editoria & Spettacolo; il Comitato italiano della rete Eurodram, coordinato da Stéphane Resche ed Erica Faccioli; Vincenza Di Vita giornalista e studiosa di teatro; Cinzia Muscolino curatrice grafica e Chiara Chirieleison responsabile ufficio stampa. L’equipe di Write condivide il riconoscimento con gli autori, i registi, gli attori, le traduttrici e interpreti e con tutti gli ospiti che con grande entusiasmo hanno dato vita alle tre edizioni della residenza. La cerimonia di premiazione si terrà a Roma, al Teatro Argentina, il 17 dicembre alle 17.

Dal 14 al 16 si terrà a Scaletta, al Centro Polifunzionale e al Castello Rufo Ruffo, Write Winter, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. In programma attività di laboratorio teatrale che coinvolgeranno la comunità locale e gli studenti del Dams di Messina; un convegno internazionale di drammaturgia con la partecipazione di Andrea Saitta, Nello Calabrò (Sicilia), Alexander Manuiloff (Bulgaria), Barbara Chastanier (Francia), Jeton Neziraj (Kosovo), Giovanni Greco (Roma), Marco Di Stefano e Chiara Boscaro (Milano). Chiuderà lo spettacolo “‘Nta llaria” scritto e diretto da Tino Caspanello, con Cinzia Muscolino, Tino Calabrò e Alessio Bonaffini.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.