Domenica 16 Dicembre 2018
Conclusi i "Concerti al Santuario" a S. Teresa. Messaggio di pace e unione


L'Orchestra Keiròs incanta il pubblico diretta da Samuele Galeano

di Santo Trimarchi | 10/04/2018 | OPINIONI

734 Lettori unici

Samuela Galeamo e l'orchestra Keiròs

Si è conclusa in modo straordinario la sesta edizione dei “Concerti al Santuario” nella chiesa Madonna del Carmelo di S. Teresa di Riva. L’evento di domenica ha messo in evidenza l'interpretazione magistrale del direttore Samuele Galeano e l’Orchestra Keiròs, compagine di 35 elementi che raggruppa musicisti presenti da tempo nel panorama concertistico nazionale ed internazionale. Alla presenza di un folto pubblico c'è stata l'eccellente esecuzione dell’Ouverture “Le Ebridi” di F. Mendelssohn, della serenata per archi del compositore inglese E. W. Elgar e della Settima Sinfonia di Beethoven con l'appassionata e incisiva bacchetta del maestro Samuele Galeano. Il concerto ha riscosso l'entusiastico plauso dei presenti, accorsi in gran numero anche dai paesi vicini, ed ha suscitato una felicità immensa, visibile nei volti sorridenti e soddisfatti dei partecipanti alla conclusione dell'ascolto, silenzioso, attento e carico di emozione. Si è trattato di un momento speciale ed elevato per tutto il comprensorio jonico sul piano della cultura musicale e non solo, che è stato donato con tanta generosità dalla Libera Accademia Musicale del maestro Franco Galeano e soprattutto dalla dotazione artistica di Samuele, ormai protagonista affermato nel panorama nazionale ed internazionale.

L'incanto della serata è stato particolarmente suggestivo anche perché è avvenuto nella chiesa del Santuario della Madonna del Carmelo che dall'alto del simulacro, con la sua corona regale ed il suo manto misericordioso di mamma celeste, pare sorreggesse la forza espressiva dell'incontenibile Samuele nella direzione dell'orchestra, armonicamente compattata e guidata ad atmosfere musicali profonde e trascinanti per la via del cuore e della mente di tutti i presenti. Si è trattato veramente di un privilegio ritrovarsi partecipi di questo evento che oltre ad aver fatto gustare la bellezza della musica, ha attraversato l'anima di ciascuno facendo passare un messaggio di pace e di unione tra gli uomini che sanno riconoscere la gioia di stare insieme, far parte di una comunità, ed ascoltare l'armonia della creatività, diventando un vero concerto d'amore e di amicizia.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.