Sabato 16 Novembre 2019
In Consiglio comunale al dimissionario Luigi Caminiti è subentrato Gaetano Ricca


Fiumedinisi, la minoranza si ricompatta e lancia le proprie proposte

03/12/2015 | POLITICA

1215 Lettori unici

Repici, Maisano, Ricca e De Francesco

Con la surroga del consigliere dimissionario, Luigi Caminiti, a cui è subentrato il primo dei non eletti nella lista “La Ginestra”, Gaetano Ricca, il gruppo di minoranza di Fiumedinisi è composto adesso, oltre che da Ricca, dal capogruppo Francesco Repici, da Orazio De Francesco e da Nino Maisano. I quattro chiariscono di essersi ricompattati politicamente e confermano di essere alternativa all’attuale maggioranza legata al sindaco Alessandro Rasconà, nel rispetto delle linee programmatiche enunciate nell’ultima competizione elettorale. Il gruppo precisa comunque di non voler rappresentare un’opposizione preconcetta, ma anzi collaborativa sugli argomenti che non dovessero confliggere con gli obiettivi che si propone di conseguire, sintetizzati brevemente in una nota. Al primo posto la salvaguardia dell’ambiente, in piena sintonia con l’appello di papa Francesco e con i principi, per quanto di competenza, espressi nell’”Accordo sul clima Parigi 2015”; una vigile e severa opposizione alla realizzazione di opere infrastrutturali di obiettiva inutilità, dannose all’ambiente e al paesaggio ed in contrasto con il buon senso comune, tale da far supporre intenti speculativi ben individuati in assenza del principio economico costi/benefici; una severa vigilanza sui costi e spese di non chiara provenienza e consistenza e, quindi, non finalizzati al soddisfacimento dei bisogni collettivi; l’incentivazione delle attività del settore primario (agricoltura, allevamento, silvicoltura e ricerca di estrazioni minerarie); il sostegno alla piccola distribuzione (botteghe), in quanto anche esse costituiscono patrimonio della comunità; l’incoraggiamento, sotto forma di sinergici interventi, alla creazione di attività artigianali nel centro storico o nelle immediate vicinanze; l’incentivazione e valorizzazione di piccole strutture di accoglienza e l’adeguata e appropriata manutenzione e utilizzo del patrimonio immobiliare comunale. 

Più informazioni: minoranza fiumedinisi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.