Lunedì 24 Giugno 2019
Nominati gli assessori e assegnate le deleghe. Confermati anche due capiarea


Forza d’Agrò, Miliadò vara la Giunta: Cacopardo vicesindaco per la quarta volta

di Andrea Rifatto | 21/05/2019 | POLITICA

806 Lettori unici

Foti, Lombardo, Miliadò, Cacopardo e Bongiorno

Varata questa mattina la nuova Giunta comunale di Forza d’Agrò targata Bruno Miliadò. Il passaggio era stato annunciato per giovedì scorso dal sindaco ma la firma dei provvedimenti è slittata a oggi, con la nomina dei quattro assessori che lo affiancheranno nel governo del paese, tutti già designati o indicati all’atto della presentazione della lista per le Amministrative. Nel Miliadò bis vanno Massimo Cacopardo, 47 anni, vicesindaco uscente, che viene confermato per la quarta volta nella carica che ricopre ininterrottamente dal 2006 (salvo una breve interruzione tra 2009 e 2010 quando passò il testimone a Fiorino Chillemi); Paola Foti, 50 anni, già assessore per un anno, tra 2009 e 2010, nella prima legislatura del sindaco uscente Fabio Di Cara; Michele Bongiorno, 29 anni, l’unico componente esterno in quanto non candidato alle ultime Comunali e Carmelo Lombardo, 30 anni, quest’ultimo come quarto assessore consentito dalla legge regionale di recente approvazione. Foti e Bongiorno vanno nell’esecutivo cittadino in rappresentanza di Forza d’Agrò centro, mentre Cacopardo e Lombardo per la frazione Scifì. Cacopardo, Foti e Lombardo si sono dimessi dalla carica di consiglieri comunali e mantengono dunque solo quella di assessori. Assegnate anche le deleghe: il vicesindaco Cacopardo (che sarà nominato ufficialmente tra qualche giorno in quanto attualmente fuori sede) si occuperà di Bilancio, Pubblica Istruzione, Igiene e Sanità, Commercio; Foti ha ricevuto le deleghe a Personale e Servizi Sociali; Lombardo a Turismo, Spettacolo e Cultura, mentre a Bongiorno sono state affidate Politiche Giovanili, Sport e Verde Pubblico. Miliadò seguirà in prima persona Viabilità, Polizia Urbana, Lavori pubblici e Contenzioso. Secondo quanto reso noto dal sindaco non sono previsti avvicendamenti in Giunta durante la legislatura.

Nei giorni scorsi Miliadò ha anche riconfermato l’architetto Sebastiano Stracuzzi come dirigente dell’Area Territorio e Ambiente e il ragioniere Giuseppe De Salvo al vertice dell’Area Economico-Finanziaria: entrambi sono stati nominati nei rispettivi ruoli fino al termine del mandato del sindaco, salvo revoca anticipata, con una retribuzione di posizione annua fissata per Stracuzzi in 6mila euro e per De Salvo in 10mila 329 euro, oltre lo stipendio. Continua ad esercitare le sue funzioni sino alla nomina di un nuovo segretario (come previsto dalla legge) la segretaria comunale Chiara Morelli (anche dirigente dell'Area Amministrativa) che nei prossimi mesi potrebbe optare per la titolarità dell'incarico al Comune di Letojanni, ente capo della convenzione siglata negli anni scorsi con Forza d'Agrò.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.