Venerdì 24 Maggio 2019
L'esponente di minoranza Triolo chiede lumi sulle convenzioni scadute da anni


Furci, impianti sportivi "regalati" alle società: consigliere interroga il sindaco

di Redazione | 14/05/2019 | POLITICA

443 Lettori unici

Il campo da tennis di Furci

Da chi e che titolo vengono utilizzati gli impianti sportivi comunali di Furci Siculo? A chiederselo è il consigliere comunale di minoranza Sandro Triolo, che oggi ha presentato un’interrogazione al sindaco Matteo Francilia per avere delucidazioni sulle convenzioni per la gestione e l’uso degli impianti sportivi pubblici, ossia campo da calcio e tennis. L’interrogazione fa seguito a una richiesta presentata da Triolo il 2 maggio al sindaco e al segretario comunale con la quale si chiedevano le copie delle convenzioni stipulate con le società sportive per l’uso e le gestione delle strutture, “al fine di conoscere chi sono i beneficiari delle strutture sportive pubbliche e nel valutare le condizioni complessive degli accordi pubblico-privato”. Richiesta alla quale Francilia ha risposto ieri, specificando che il campo da tennis è stato dato in gestione all’Asd Tennis Team Furci con convenzione del 26 maggio 2015 scaduta il 24 maggio 2017, mentre il campo da calcio è stato dato in gestione all’Asd Nuova Indipendente il 23 marzo 2013 ma la stessa associazione ha poi rinunciato il 22 ottobre dello stesso anno. “È intenzione di questa Amministrazione comunale attivare tutte le procedure per procedere alla stipula di convenzione per il campo da tennis – ha aggiunto nella risposta a Triolo il sindaco di Furci – pertanto la invito ad un confronto sulle iniziative da intraprendere”.

Sandro Triolo scrive oggi che “facendo seguito alla conferma verbale del sindaco e del vicesindaco del 19 aprile che la gestione degli impianti sportivi comunali era regolata da apposite convenzioni con le società sportive che li utilizzano, garantendo al contempo la regolarità amministrativa di esse convenzioni, e a seguito della richiesta del 2 maggio delle convenzioni per la gestione e l'uso degli impianti sportivi pubblici, ha ricevuto in data odierna una comunicazione ufficiale che le convenzioni per la gestione e l'uso degli impianti sportivi sono scadute da anni”. Dunque interroga il sindaco “al fine di conoscere come mai non si è data iniziativa al fine di regolare in modo efficace e soprattutto legale all'uso degli impianti sportivi comunali” e chiede inoltre di conoscere “da chi ed a che titolo vengono utilizzate le strutture sportive furcesi, con quali atti informali e con quali costi per l’Ente, atteso che si potrebbe configurare un danno erariale, ed a chi sono attribuite le responsabilità di eventuali danni alle strutture sportive”. Al presidente del Consiglio è stato chiesto di inserire l'argomento come punto aggiuntivo della seduta di domani 15 maggio: richiesta che è stata accolta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.