Mercoledì 30 Settembre 2020
Giuramento di baby sindaco e consiglieri. Chiesti interventi per i plessi scolastici


Furci, primo Consiglio dei ragazzi: "I nostri programmi per il paese"

04/03/2016 | POLITICA

1677 Lettori unici

Baby sindaco e consiglieri con Foti, Guta e Settimo

Prima seduta ricca di argomenti per il Consiglio comunale dei ragazzi di Furci Siculo. Ieri mattina, nell’aula consiliare del municipio, i componenti della Giunta e del Consiglio hanno prestato giuramento dopo l’insediamento del 23 dicembre scorso, alla presenza del sindaco Sebastiano Foti, degli assessori Maria Vera Scarcella e Rosaria Ucchino, del dirigente Scolastico prof.ssa Sauastita Guta, della prof.ssa Tonina Interdonato e di genitori ed alunni delle classi prime e seconde della scuola secondaria di primo grado di Furci. Il Consiglio, convocato dal baby Sindaco Federica Santamaria, è composto da 15 membri, 11 studenti della Secondaria e 4 della scuola Primaria. Tutti i baby consiglieri, così come il sindaco, hanno giurato ripetendo la formula di rito davanti alla segretaria comunale Giuseppina Minissale. Il Consiglio comunali dei ragazzi e delle ragazze è composto da Francesco Manuli, Marco Catania, Alessandro Ingegneri, Davide Altadonna, Nicolò Prestipino, Chiara Romano, Sharon Caminiti, Manuela Crisafulli, Ilenia Volzone, Anna Trimarchi, Giuliana Santoro per la scuola secondaria; Dennis Moschella, Veronica Trimarchi, Rebecca Pintore e Vincenzo Di Bella per la Primaria. Il baby sindaco Santamaria ha poi comunicato la composizione della sua Giunta: vicesindaco sarà Sharon Caminiti, mentre Marco Catania ricoprirà il ruolo di assessore.

Nel corso della seduta consiliare il baby sindaco ha avanzato diverse proposte all’Esecutivo “dei grandi”, soprattutto questioni che interessano la struttura i scolastica, in particolare il plesso della Secondaria: la sistemazione dei laboratori di arte, il ripristino delle aule di scienze e di informatica, il potenziamento della rete internet , l’acquisto di arredi e attrezzature per le aule, la possibilità di un gemellaggio con altre scuole dotate di Baby Consiglio, l’organizzazione di giornate ricreative e la possibilità organizzare giornate dedicate all’ambiente anche aderendo alle iniziative di Legambiente. Le risposte non si sono fatte attendere: il sindaco Sebastiano Foti ha rassicurato i ragazzi che anche se le risorse a disposizione del Comune sono esigue cercherà per quanto possibile di esaudire alcune richieste, ad esempio il potenziamento della rete internet per cui si sta già attivando l’Amministrazione, la sistemazione delle aule e dei laboratori. L’assessore alla Pubblica Istruzione Rosaria Ucchino ha proposto di aderire al progetto “Adotta un’aiuola” per promuovere negli studenti la cura e la tutela dell’ambiente: idea accolta positivamente dai presenti e su cui si lavorerà per attuarla. Tra le altre proposte, la visita dei baby consiglieri nel palazzo comunale: “Iniziativa utile per consentirvi di espletare al meglio il vostro mandato – ha commentato il primo cittadino Sebastiano Foti – e per capire il funzionamento della macchina amministrativa” fissando subito la prima data utile per la visita. La cerimonia di ieri rientra nell’ambito del progetto “Legalità”, di cui è referente la prof.ssa Palma Settimo, avviato anche quest'anno dall’Istituto Comprensivo di Roccalumera, di cui fanno parte i plessi scolastici di Furci Siculo. Prima della chiusura, il primo cittadino dei ragazzi Federica Santamaria ha ringraziato tutti gli intervenuti e l’Amministrazione comunale per l’opportunità che ha dato agli studenti di far sentire la loro voce e poter dire finalmente “Possiamo fare e non potremmo fare”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.