Mercoledì 13 Novembre 2019
Interrogazione della minoranza al sindaco Bartolotta sulla struttura di via Martiri di Bologna


Limina. "Impianti sportivi e giochi per bambini nel degrado"

di Redazione | 23/06/2015 | POLITICA

1780 Lettori unici | Commenti 1

L'area giochi invasa da erbacce e sporcizia

Erbacce, rifiuti, scarsa manutenzione e persino l’autocompattatore comunale in sosta a pochi metri da dove dovrebbero giocare i bambini. È la situazione degli impianti sportivi comunali di via Martiri di Bologna a Limina, in particolare del campo da calcetto e tennis in erba sintetica e dell’annessa area giochi destinata ai più piccoli, denunciata dal gruppo consiliare di minoranza “Rinnovamento Liminese” attraverso un’interrogazione indirizzata al sindaco Marcello Bartolotta. I consiglieri Nino Ragusa, Sarah Paratore, Patrizia Saglimbeni e Tiziana Bartolotta hanno infatti protocollato ieri in municipio una richiesta di chiarimenti segnalando di “aver rilevato come il campo da calcetto e tennis presenta il manto in erba sintetica alquanto degradato, rappresentando un potenziale pericolo per chi vi pratica attività sportiva, e una situazione “di grave degrado nelle strutture destinate ai giochi per bambini, con potenziale pericolo per la loro incolumità”. Gli esponenti dell’opposizione liminese ritengono inoltre anomalo che il Comune utilizzi il parcheggio adiacente l’area giochi di via Martiri di Bologna per la sosta del mezzo destinato alla raccolta dei rifiuti solidi urbani, in quanto “il veicolo, incustodito, potrebbe rappresentare un potenziale pericolo per i bambini nonchè veicolo di infezioni e di altri inconvenienti di natura igienico-sanitaria”. Nell’interrogazione chiedono dunque al primo cittadino di sapere “quali iniziative intende intraprendere al fine di rendere sicuri gli attrezzi del parco giochi destinati ai bambini, quali interventi prevede per il rifacimento e la manutenzione del fondo in erba sintetica del campo di calcetto-tennis, se è intendimento dell’Amministrazione provvedere al ricovero dell’autocompattatore in un’altra area più idonea e se è previsto un intervento di pulizia per mantenere decorosi gli impianti”. Ragusa, Paratore, Saglimbeni e Bartolotta hanno chiesto al sindaco di fornire risposta scritta ai quesiti sottoposti dal gruppo di minoranza. 

Le foto scattate dal gruppo di minoranza


Più informazioni: minoranza limina  


COMMENTI

sebastiano restifo | il 24/06/2015 alle 21:14:45

intanto grazie a chi ha il coraggio di tirare fuori queste nefandezze,ma è il gioco delle parti.....visto che è il gruppo di minoranza a denunciare questi fatti,a parti invertite sarebbe successa la stessa cosa.niente di nuovo...ce ne sarebbe di vergogne da tirare fuori ,e anche ben peggiori,ad esempio le case popolari di contrada Vina... Le discariche a cielo aperto di contrada Runcio di contrada Spuntuni e qui mi fermo altrimenti non sarebbe più un commento,ma un atto d'accusa vero e proprio e non perché io abbia il benché minimo timore.....se proprio volete andate a fare un giro a limina e poi mi dite...visto che avete la mia mail.un ultima cosa,se qualcuno non mi conoscesse io sono "Cenzu"...saluti a tutti anche a chi sta amministrando limina da venti anni...meditate gente ..meditate

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.