Venerdì 24 Maggio 2019
Giurano consiglieri e sindaco, nominati gli assessori e assegnate le deleghe


Mandanici, ecco nuovo Consiglio e Giunta: Anna Misiti riconfermata alla presidenza

di Andrea Rifatto | 14/05/2019 | POLITICA

518 Lettori unici

Sindaco, Giunta e consiglieri di maggioranza

È adesso pienamente operativa la nuova amministrazione comunale di Mandanici. Ieri sera si è infatti insediato il Consiglio comunale disegnato dalle elezioni del 28 aprile e hanno prestato giuramento i dieci consiglieri comunali. Con loro ha giurato anche il neosindaco Giuseppe Briguglio, tornato sulla poltrona più alta del municipio dopo il decennio 1997-2007. Tra gli scranni riservati allo schieramento “Mandanici Futura” che supporta la nuova Amministrazione hanno preso posto Anna Misiti, Erika Arizzi, Giada Briguglio, Angelo Ciatto, Giovanna Laganà, Maria Urso e Carmelo Musolino: Giuseppe Carpo, Sebastiano Ravidà e Giovanni Ciatto si sono infatti dimessi dal Consiglio per assumere il ruolo di assessori, lasciando così spazio a Laganà, Urso e Musolino. Giovanna Laganà è l’unica a mantenere la doppia carica di consigliere e assessore. La compagine di minoranza “Uniti per continuare” è composta da Mario Scigliano, Armando Carpo e Mariateresa Giannetto. La presidenza del Consiglio comunale è andata all'uscente Anna Misiti, che ha ottenuto i sette voti della maggioranza mentre l’opposizione ha fatto convergere i propri su Angelo Ciatto; lo stesso Ciatto è stato poi eletto vicepresidente all’unanimità. Dopo la seduta l’Amministrazione ha festeggiato in piazza con la cittadinanza. 

Ieri il sindaco ha anche varato la Giunta: vicesindaco è stato nominato Sebastiano Ravidà, 48 anni, che ha ricevuto le deleghe a Turismo, Attività produttive, Viabilità, Arredo urbano, Fiere e Commercio, Vivibilità cittadina; a Giuseppe Carpo, 33 anni, vanno Tributi, Affari istituzionali, Servizi sociali, Politiche europee, Gemellaggi, Centro storico e Rapporti con le università; Giovanni Ciatto, 47 anni, si occuperà di Economato, Trasporti, Artigianato e Tradizioni popolari; a Giovanna Laganà, 39 anni, Bilancio, Agricoltura, Olio di oliva e Pari Opportunità. Il sindaco mantiene le deleghe a Lavori pubblici, Protezione civile, Personale, Igiene e sanità, ecologia e Ambiente. Ravidà e Carpo si alterneranno annualmente nella carica di vicesindaco e Laganà dividerà l’assessorato con Erika Arizzi passandole il testimone a metà legislatura. Deleghe sono affidate anche ai consiglieri: Cultura e Spettacolo (Anna Misiti), Politiche giovanili (Anna Briguglio), Sport, Acquedotto, Manutenzione e Pubblica Illuminazione (Angelo Ciatto), Verde pubblico (Carmelo Musolino), Servizi cimiteriali (Erika Arizzi), Politiche della famiglia ed educativa (Maria Urso).


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.