Martedì 22 Ottobre 2019
D'Agostino lascia il Civico consesso. Nei giorni scorsi Saoca era passata indipendente


Mongiuffi Melia, la maggioranza perde pezzi: si dimette il presidente del Consiglio

di Redazione | 10/04/2016 | POLITICA

1564 Lettori unici

L'ormai ex presidente Giovanni D'Agostino

Dopo la fuoriuscita del consigliere comunale Concetta Saoca, che ha assunto una posizione indipendente all’interno del Civico consesso di Mongiuffi Melia, la maggioranza del sindaco Rosario D’Amore perde un altro pezzo. Il presidente del Consiglio comunale Giovanni D’Agostino ha infatti rassegnato le dimissioni dalla carica di massimo esponente dell’assemblea cittadina e da consigliere, comunicandolo con una lettera consegnata nelle mani del segretario comunale Marcello Jacopino. “Una scelta sofferta ma necessaria – ha scritto nel documento D'Agostino – dopo aver preso atto delle scelte politiche fatte dal sindaco negli ultimi mesi, per altro né condivise né tantomeno concordate in precedenza con tutto il gruppo di maggioranza. Alla luce di ciò – prosegue l’ormai ex presidente – il sottoscritto ritiene che non ci siano più i presupposti politici per poter continuare serenamente il mandato elettorale e mi vedo costretto a rassegnare le dimissioni da consigliere comunale”. Giovanni D’Agostino era stato eletto nel Consiglio comunale di Mongiuffi Melia alle elezioni amministrative del 2013, dove aveva ottenuto 22 preferenze, e subito dopo era stato nominato presidente. Al suo posto subentrerà in maggioranza Daniele D'Agostino.

La decisione di Giovanni D’Agostino di lasciare il Consiglio non condividendo l’operato del primo cittadino fa seguito a quando comunicato il 19 marzo scorso, nel corso dell’ultima seduta di Consiglio, dal consigliere Concetta Saoca. In quella occasione il sindaco Rosario D'Amore aveva reso nota la composizione della nuova Giunta e le relative deleghe assegnate agli assessori: Saoca aveva però risposto annunciando l’abbandono del gruppo di maggioranza accusando D’Amore di non averla informata in merito al rimpasto operato in Giunta e di aver appreso delle nuove nomine solo dalla stampa, spiegando inoltre di non essere stata coinvolta, così come altri colleghi consiglieri, nelle decisioni della maggioranza. Il sindaco aveva risposto di prendere atto della decisione con rammarico sebbene la scelta degli assessori sia di esclusiva competenza del primo cittadino, aggiungendo che in una precedente dichiarazione il consigliere Saoca avesse comunicato 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.