Martedì 12 Novembre 2019
Risultato ribaltato per un solo voto


Nizza. Cambia la minoranza, il Tar accoglie il ricorso della lista "Libera Nizza"

di Gianluca Santisi | 14/06/2013 | POLITICA

3077 Lettori unici

I componenti della lista

NIZZA. Il Tar di Catania ha accolto il ricorso presentato dalla lista “Libera Nizza”, che sosteneva la candidatura a sindaco di Mimma Brigandì, assegnando alla stessa lista i 5 seggi spettanti alla minoranza. La sentenza è stata pubblicata nel primo pomeriggio. Ribaltato l'esito elettorale del 6 e 7 maggio 2012 per quanto concerne l'opposizione che non andrà più alla lista “Cambia Nizza” bensì alla lista “Libera Nizza”. Il responso delle urne era stato di 665 a 663 in favore della lista che sosteneva la candidatura a sindaco di Giacomo D'Arrigo. il Tar, dopo il riesame del voti contestati, ha stabilito che “va corretto il risultato elettorale assegnando alla lista “Libera Nizza” voti 664 e alla lista “Cambia Nizza” voti 663". Un solo voto di scarto ma che stravolge la geografia del consiglio comunale nizzardo. Fuori i cinque esponenti di “Cambia Nizza” (Carmelo Campailla, Giacomo D’Arrigo, Antonietta Cintorrino, Francesco Briguglio e Alessia Coledi) e dentro i primi cinque più votati della lista “Libera Nizza”: Aurora De Filicaia (che prese 98 voti), Mimma Brigandì (90), Gregorio Carlo (59), Francesco Miceli (56) e Paolo Scalici (47). Il ricorso era stato presentato e seguito dagli avvocati Raffaele Tommasini, Carmelo Moschella e Tommaso Micalizzi.

Più informazioni: nizza di sicilia  cambia nizza  libera nizza  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.