Domenica 25 Agosto 2019
Chiesti lumi sulle concessioni edilizie rilasciate dal 2008 ai contribuenti morosi


Nizza, interrogazione senza risposta da mesi: la minoranza diffida il sindaco

di Redazione | 19/10/2018 | POLITICA

696 Lettori unici

Il municipio di Nizza

A quattro mesi di distanza dall’interrogazione con richiesta di accesso agli atti in riferimento al rilascio delle concessioni edilizie ed ai contribuenti morosi, il gruppo consiliare di minoranza “RinnoviAmo Nizza” ha sollecitato e diffidato il sindaco Piero Briguglio “ad evadere la richiesta entro il termine di 15 giorni dalla ricezione della stessa, utilizzando lo stesso termine, ove ritengano di essere impediti nella loro azione, per esporre analiticamente le motivate ragioni che siano ostative, con l’espresso avvertimento che, in difetto, si procederà come per legge”, visto che “a distanza di diversi mesi e, comunque, superato il termine previsto dalla legge affinché la Pubblica Amministrazione ottemperi ai suoi doveri, non è pervenuta risposta alcuna”. I consiglieri Giovanni Vega, Carlo Gregorio e Nella Foscolo il 26 giugno scorso avevano presentato un’interrogazione chiedendo di conoscere “l’elenco dei contribuenti che hanno richiesto ed ottenuto concessioni edilizie e gli estremi della concessione di riferimento; l’elenco dei contribuenti morosi, in riferimento alla legge 28 gennaio 1977 n. 10 (Bucalossi), a partire dal 2008 ad oggi; l’importo dovuto da ogni contribuente moroso e gli estremi della concessione edilizia, di riferimento e quali provvedimenti sono stati posti in essere, da parte dell’Amministrazione comunale, dal 2008 ad oggi,  per il recupero delle morosità”. In quell’occasione veniva chiesta  risposta scritta punto per punto entro 30 giorni, con riserva di adire gli opportuni e competenti organi  di controllo e di competenza, ove necessario.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.