Mercoledì 19 Dicembre 2018
Lamentato il mancato riscontro a una richiesta di atti e a un'interrogazione


Nizza, la minoranza diffida il sindaco a rispondere alle richieste

di Redazione | 03/11/2018 | POLITICA

328 Lettori unici

I consiglieri di minoranza

I consiglieri del gruppo di minoranza “RinnoviAmo Nizza” hanno presentato ieri una diffida al sindaco Piero Briguglio  a seguito del mancato riscontro alla richiesta di accesso agli atti riguardanti  l’acquisto, l’installazione,  la gestione, la produzione  e il funzionamento, degli  impianti fotovoltaici, installati nelle strutture pubbliche di Nizza (protocollata il 5 giugno) e all’interrogazione, a risposta scritta, riguardante gli impianti fotovoltaici stessi (presentata il 20 marzo). “A distanza di diversi mesi e, comunque, superato il termine previsto dalla legge affinché la Pubblica Amministrazione ottemperi ai suoi doveri – scrivono Giovanni Vega, Carlo Gregorio e Nella Foscolo – non è pervenuta risposta alcuna e riscontro alcuno. Alla luce dei superiori rilievi, in ragione delle possibili conseguenze giuridiche, scaturenti dal silenzio serbato dagli organi onerati di fornire risposta nelle materie oggetto della presente, sollecitiamo e diffidiamo l’Amministrazione comunale ad evadere la richiesta entro il termine di 15 giorni dalla ricezione della stessa, utilizzando lo stesso termine, ove ritengano di essere impediti nella loro azione, per esporre analiticamente le motivate ragioni che siano ostative, con l’espresso avvertimento che, in difetto, si procederà come per legge”. La lettera di diffida è stata inviata per conoscenza al prefetto di Messina, all’Assessorato regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica e all'assessore regionale Bernardette Grasso.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.