Martedì 13 Novembre 2018
Nota al sindaco dopo l'esclusione di cinque progetti dai fondi del Ministero dell'Interno


Nizza, persi 125mila euro per opere pubbliche: la minoranza chiede spiegazioni

di Andrea Rifatto | 27/04/2018 | POLITICA

686 Lettori unici

Contrada Olivarella, dove è previsto un canale di gronda

L’esclusione del Comune di Nizza dalla graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento con i fondi stanziati dal Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, per opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, ha portato il gruppo consiliare di minoranza “RinnoviAmo Nizza” a scrivere al sindaco Piero Briguglio per chiedere gli atti e avere chiarimenti in merito. L’ente nizzardo è stato infatti escluso nei giorni scorsi dall’elenco delle istanze ammesse ai contributi, di cui fanno invece parte tredici comuni tra riviera jonica e valle dell’Alcantara che sono stati ammessi a finanziamento con 28 progetti, per un totale di 38 milioni di euro: Casalvecchio Siculo, Forza d’Agrò, Gaggi, Gallodoro, Itala, Letojanni, Limina, Motta Camastra, Roccafiorita, S. Teresa di Riva, Sant’Alessio Siculo e Savoca. Tra gli esclusi, oltre Nizza, Alì Terme, Antillo, Castelmola, Pagliara, Roccalumera, Taormina e Francavilla di Sicilia. L’opposizione spiega di aver appreso della stampa di tale esclusione e chiede “quanti sono stati i progetti presentati dal Comune di Nizza; copia dei progetti presentati; copia della nota ministeriale attestante le motivazioni che hanno determinato l’esclusione delle istanze; di conoscere il nominativo del responsabile dei procedimenti e le giustificazioni e le argomentazioni dell’Amministrazione,  in merito alle “carenze documentali ed errori procedurali”, riportati dagli organi di stampa e che hanno determinato l’esclusione delle istanze”. I consiglieri Giovanni Vega, Carlo Gregorio e Nella Foscolo hanno chiesto risposta scritta ai quesiti.

Nizza ha perso la somma di 125mila euro in quanto al Ministero dell’Interno sono risultati non acquisiti e/o non inviati nella Banda dati amministrazioni pubbliche gli schemi di bilancio, i dati contabili analitici e il piano degli indicatori e dei risultati del Comune. In graduatoria non sono quindi inseriti i seguenti progetti: completamento restauro e ristrutturazione di un edificio destinato ad attività assistenziale-via Umberto (progetto da 405mila euro, contributo richiesto 25mila); realizzazione del canale di gronda per opere di regimentazione acque meteoriche in contrada Olivarella-progetto definitivo (990mila euro, richiesti 30mila); realizzazione canale di gronda per regimentazione acque a difesa dell'abitato in zona Terreforti (568mila, richiesti 30mila); realizzazione di una palestra coperta scuola elementare via Della Regione Siciliana (150mila, richiesti 15mila); progetto per i lavori di ristrutturazione e restauro architettonico e per la ricostruzione della cantoria nella chiesa S. Giovanni Battista in via Garibaldi (350mila, richiesti 25mila).


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.