Sabato 21 Settembre 2019
La minoranza chiede al sindaco di ripulire il letto del torrente e i tombini


Nizza, "Si evitino l'esondazione del Landro e allagamenti, il Comune intervenga"

26/08/2019 | POLITICA

278 Lettori unici

Il torrente Landro

Evitare il rischio esondazione e allagamenti come avvenuto in passato, intervenendo per tempo con le giuste precauzioni. È ciò che chiede il gruppo di minoranza “RinnoviAmo Nizza” in una nota inviata al sindaco Piero Briguglio allo scopo di sollecitare la pulizia in tempi celeri del torrente Landro, nella zona coperta dalla strada compresa la vasca di decantazione, e di tutti i tombini della raccolta delle acque piovane presenti in paese. “Visto l’approssimarsi della stagione autunnale, che molto spesso nel nostro territorio ha determinato burrasche improvvise con precipitazioni importanti – scrivono i consiglieri Giovanni Vega, Carlo Gregorio e Nella Foscolo – preoccupati di una possibile esondazione, che potrebbe determinare gravi conseguenze sia per gli abitanti delle via Francesco Felice Romeo e Umberto I, in quanto potrebbero essere direttamente colpiti da fango e detriti, come già verificatosi in passato, che per gli abitanti del quartiere Casapinta, perché in tale eventualità si troverebbero completamente isolati, stante l’inesistenza della via di fuga, chiediamo che vengano posti in essere tutti i provvedimenti per un intervento di pulizia del greto del torrente Landro, con particolare attenzione alla sezione che va dall’indotto adiacente la via Bentivegna fino allo sbocco sulla spiaggia, compresa la vasca di decantazione e per un intervento di pulizia di tutti i tombini di raccolta delle acque piovane presenti in tutto il paese”. L’opposizione ha chiesto che i lavori vengano programmati ed eseguiti in tempo utile, “in modo da evitare il ricorso responsabile ai lavori di somma urgenza che rappresenterebbero un importante aggravio di spesa per l’Ente”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.