Domenica 13 Ottobre 2019
La consigliera di maggioranza si è dimessa lasciando il gruppo con un componente in meno


Roccalumera. “Messa all’angolo come una marionetta”: Santina Coglitore lascia il Consiglio

di Andrea Rifatto | 19/08/2016 | POLITICA

2139 Lettori unici

Santina Coglitore

“Mi sono resa conto che ero stata messa all’angolo e ho deciso di dire basta”. Santina Coglitore, consigliera di maggioranza a Roccalumera, ha rassegnato le dimissioni dalla carica a tre anni dalle elezioni che le hanno consegnato lo scranno tra i banchi della compagine del sindaco Gaetano Argiroffi, grazie alle 165 preferenze ottenute nel 2013. Una decisione maturata da tempo e ufficializzata nei giorni scorsi dopo un’attenta riflessione. “Ero considerata solo un numero, una marionetta seduta in maggioranza – spiega l’ormai ex consigliera – e ho deciso di dire basta e alzare la testa, per dare un segnale. Ho creduto fosse inutile rimanere all’interno di una compagine che non viene pienamente coinvolta nell’assumere le decisioni e continuare solo a fare numero in Consiglio, uscendo spesso dall’aula durante le votazioni non condividendo certe scelte”. Coglitore già da tempo aveva meditato di dire addio al Civico concesso ma ha voluto attendere per provare a vedere se vi potesse essere un cambio di rotta da parte dell’Amministrazione Argiroffi, con una maggiore condivisione delle scelte e dei progetti, e anche per senso di responsabilità nei confronti dei suoi elettori. Ciò però, secondo la consigliera dimissionaria, non è avvenuto. “Ho voluto riprendermi la dignità perché non accetto di essere messa all’angolo – aggiunge Santina Coglitore – e la mia decisione potrà sollevare qualche critica in paese ma ho ritenuto che le dimissioni fossero la soluzione migliore piuttosto che continuare in questo modo”.

La maggioranza, dunque, perde un componente che non potrà sostituire, in quanto tutti i candidati hanno fatto ingresso in aula in seguito alle dimissioni e alle surroghe del 2013: sui banchi del gruppo “Credere in Roccalumera”, di cui è capogruppo Ettore Fleres, rimangono dunque nove consiglieri, mentre cinque sono i membri di minoranza. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.