Domenica 21 Luglio 2019
Il leader del gruppo di minoranza dice di voler rimanere fuori ma non chiude le porte


Roccalumera, Santisi replica: "Non sarò candidato e non pongo veti, accordo possibile"

di Andrea Rifatto | 09/05/2018 | POLITICA

1213 Lettori unici

Francesco Santisi

“Il tavolo delle trattative non è saltato per colpa mia e non ho detto no alla candidatura a sindaco di Giuseppe Briguglio”. Replica così il leader di “Per Roccalumera”, Francesco Santisi, in seguito alle dichiarazioni sulla chiusura delle trattative rilasciate dagli altri due gruppi, “Sicilia Vera” e “Gener@zione 2.0”, per la formazione di un’unica coalizione alternativa agli uscenti per le elezioni amministrative. Dopo la riunione di lunedì sera, Santisi si è preso una pausa di riflessione e oggi ha voluto rispondere a quanto dichiarato ieri dagli altri protagonisti di questi giorni della scena politica roccalumerese, a partire proprio da Briguglio, che ieri aveva detto di essere pronto a candidarsi a sindaco ma di avere ricevuto il no sul suo nome da parte di Santisi. “All’incontro di lunedì io e il mio gruppo abbiamo detto di essere disponibili ad aderire alla candidatura del dott. Briguglio – dice oggi Francesco Santisi – e davanti a tutti, oltre 50 persone, ho fatto presente che non ero candidato a sindaco e neanche al Consiglio comunale. Sempre in quella sede abbiamo detto di essere pronti a fornire dei nomi per la lista”. Il leader di “Per Roccalumera” spiega di essere stato disponibile a candidarsi in lista con Briguglio sindaco ma che lo stesso ha poi annunciato di non essere più candidato. “Quindi non è stato certo il mio veto a far saltare la sua candidatura – prosegue Santisi – e quando lunedì è stato riproposto il suo nome ho aggiunto come fatto nuovo la mia indisponibilità a ricoprire qualsiasi ruolo. Noi di ‘Per Roccalumera’ non abbiamo mai posto veti ma li abbiamo subiti, abbiamo fatto solo delle valutazioni di carattere politico. Ma forse la mia presenza era troppo ingombrante”.

Cosa accadrà adesso? Nulla si può escludere. “Ora bisogna vedere si vi siano i presupposti per riaprire le trattative – evidenzia Santisi – ma per adesso non me la sento di tornare a discutere. Se gli altri vogliono ragionare ‘Per Roccalumera” è comunque disponibile. Vedremo se vi saranno i margini, non abbiamo chiuso noi le porte a nessuno ma lo hanno fatto gli altri a mezzo stampa”. Il leader della minoranza uscente dice di essersi preso una pausa di riflessione e di essere disponibile a qualsiasi soluzione. Le ipotesi sembrano a questo punto essere due: o lista unitaria con candidato sindaco Giuseppe Briguglio oppure, in caso di mancata intesa tra i tre gruppi, una lista presentata da “Per Roccalumera” con lo stesso Santisi sindaco, che da qui al 16 maggio avrà modo di riflettere.

Più informazioni: amministrative 2018 roccalumera  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.