Sabato 14 Dicembre 2019
La minoranza presenta una mozione e chiede interventi all'Amministrazione


Roccalumera, "Strade rurali tra incuria e abbandono, disagi e danni per gli agricoltori"

22/10/2019 | POLITICA

353 Lettori unici

Una strada rurale di Roccalumera invasa dai rovi

Ripulire e sistemare le strade rurali di Roccalumera per garantire ai proprietari dei terreni l’accesso ai loro fondi. Lo chiede il gruppo consiliare di minoranza “Insieme per il futuro” con una mozione indirizzata al sindaco, all’assessore alla Manutenzione e al presidente del Consiglio comunale. “Sulle strade rurali che conducono alle contrade si rilevano diverse criticità - esordiscono i consiglieri Rita Corrini, Ivan Cremente, Tiziana Maggio e  Antonino Scarci – quali la totale assenza di pulizia delle sedi stradali che gravano di rovi, sterpaglie, radici sporgenti; uno stato di totale abbandono in quanto vi è notevole presenza di erbacce infestanti che invadono la carreggiata; il dissesto di alcuni tratti che genera l’impraticabilità a causa di frane e smottamenti e la mancata manutenzione del taglio dei rami sporgenti su strada comunale con la relativa presenza di rovi che superano il ciglio stradale che creano notevoli problemi alla viabilità e alla visibilità.  Cittadini e proprietari di terreni siti in zone collinari hanno segnalato frane e smottamenti che impediscono loro di accedere nei propri appezzamenti di terreno, - prosegue la minoranza – di conseguenza l’impraticabilità delle strade, soprattutto in questo periodo di raccolta delle olive, crea un grave danno alle famiglie che non possono accedere nei propri uliveti”. I consiglieri evidenziano come “l’Amministrazione è tenuta alla cura delle sedi stradali comunali in virtù di effettuare una corretta prevenzione degli incendi e garantire la stabilità dei pendii circostanti” e che “appare necessario che l’Amministrazione proceda ad una pulitura complessiva delle strade rurali (per Galluffi, Contrisi, Turco, Mirto, Grisetta, Buticari, ecc.), con sfalcio e ritiro delle erbacce, scerbatura sterpaglie, pulizia della carreggiata dalla terra e dai sassi presenti e ripristino dove necessario delle buche e degli avvallamenti”, in quanto le condizioni in cui versano le strade indicate senza un adeguato intervento si continuano ad aggravare sempre più”.

La minoranza ricorda come tali interventi rientrano tra i servizi di cui il cittadino/contribuente usufruisce in virtù delle imposte e tributi che lo stesso periodicamente corrisponde” e visto che “ad oggi non risulta presente alcun atto contenente una programmazione organica sulla manutenzione delle strade rurali e che la cura e l’attenzione verso la viabilità rurale consentirebbe di evitare l’abbandono dei siti e di incentivare lo sviluppo rurale in contrasto con i processi di deruralizzazione”, impegna il sindaco e la Giunta a porre in essere ogni provvedimento necessario alla sistemazione delle strade rurali per garantire l’accesso ai proprietari dei terreni; ad effettuare gli interventi necessari a salvaguardia dell’incolumità pubblica, provvedendo a redigere un serio piano d’intervento manutentivo, sia ordinario che straordinario, che preveda un elenco di priorità”. Al presidente del Consiglio è stato chiesto si inserire la mozione (a risposta scritta) all’ordine del giorno della prossima seduta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.