Martedì 17 Settembre 2019
Marisca contesta il calendario estivo della raccolta e chiede modifiche a Foti


Sant’Alessio, consigliera al sindaco: "Si vanificano i risultati della differenziata"

di Andrea Rifatto | 15/07/2018 | POLITICA

1496 Lettori unici

Il sindaco Foti e la consigliera Marisca

“Venendo a conoscenza del nuovo calendario di raccolta differenziata, si coglie l'occasione per manifestare forte preoccupazione sulle modalità con cui si vuole affrontare il tema in un momento di grave criticità nel sistema dei rifiuti su scala regionale”. A scrivere al sindaco di Sant’Alessio Giovanni Foti non è l’opposizione ma la consigliera di maggioranza Alessandra Marisca, esponente del gruppo politico “ViviAmo S. Alessio” che fa riferimento al vicesindaco Franco Santoro, che si occupava proprio di rifiuti, tematica cara anche alla Marisca, prima di rimettere le deleghe lo scorso 31 maggio e defilarsi dall'attività amministrativa. Il nuovo calendario per le utenze domestiche in vigore da lunedì 16 luglio prevede lunedì e sabato ritiro dell’indifferenziata, martedì carta e cartone, mercoledì umido e vetro, giovedì plastica e venerdì umido. I rifiuti dovranno essere usciti davanti le abitazioni da mezzanotte alle 5.30 del giorno previsto per il ritiro. Rispetto al calendario invernale, la raccolta del vetro è stata spostata dal sabato al mercoledì e il sabato è stato previsto un secondo passaggio per l’indifferenziato. La consigliera di maggioranza ha appreso tutto ciò una volta pubblicato il calendario e ha quindi deciso di protocollare in municipio una nota indirizzata a Foti esprimendo tutte le proprie critiche e perplessità, non avendo avuto evidentemente modo di confrontarsi in precedenza con il sindaco.

“Non si possono condividere le frequenze riportate ed in particolare la previsione della raccolta residuale due volte a settimana a discapito della frazione organica prevista solo due volte anziché almeno tre, come anche suggerito dalle linee guida regionali in materia – scrive Marisca – e tale scelta appare come se si volessero superare le difficoltà nell'organizzare un puntuale e corretto controllo del territorio attraverso gli organi comunali: infatti la previsione dell’indifferenziata lunedì e sabato determinerà l'inevitabile vanificarsi dei risultati di raccolta differenziata raggiunti, che ci hanno permesso di evitare il trasferimento dei rifiuti al di fuori del territorio regionale”. L’ultimo dato noto alla Regione sulle percentuali di raccolta differenziata a Sant’Alessio è il 30,3% del mese di maggio e con il doppio passaggio dell’indifferenziato si corre il rischio che tale dato diminuisca anziché crescere. Evidentemente l’Amministrazione ritiene che per risolvere il fenomeno degli abbandoni che si registrano tra domenica e lunedì, quando giungono in paese numerosi vacanzieri che molto spesso lasciano sacchetti in giro, l’unica soluzione sia aggiungere un altro passaggio per la raccolta.

La consigliera Marisca invita il sindaco “a voler intervenire ai fini di una modifica al calendario di raccolta coerente con idonee modalità di differenziata emanando un dovuto atto di indirizzo in merito ad idonei e corretti controlli del territorio conseguenti all'emanazione di ordinanza sindacale che disciplini i giorni e gli orari di conferimento dei rifiuti delle utenze domestiche e non, propedeutica a contestare lo scorretto conferimento da parte dei cittadini”. Per le utenze domestiche (unico passaggio la mattina) è stato suggerito un nuovo calendario: lunedì, mercoledì e venerdì umido, martedì carta, giovedì plastica, sabato indifferenziata e vetro, mentre per quelle commerciali (doppio passaggio mattina e pomeriggio) viene proposto: lunedì umido (mattina) e plastica (pomeriggio), martedì carta (mattina), mercoledì umido (mattina) e vetro (pomeriggio), giovedì plastica (mattina), venerdì umido (mattina) e sabato indifferenziata e vetro (mattina).


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.