Martedì 20 Agosto 2019
All'ordine del giorno le richieste di chiarimenti avanzate dal gruppo di minoranza


Sant'Alessio, Consiglio urgente su spiaggia e situazione finanziaria

di Andrea Rifatto | 17/02/2016 | POLITICA

1241 Lettori unici

Ancora fermi i lavori di realizzazione della barriera soffolta

Il Consiglio comunale di Sant'Alessio Siculo tornerà a riunirsi martedì 23 febbraio (ore 18,30) in una seduta urgente convocata dal presidente Giuseppe Pasquale con all'ordine del giorno quattro punti. Due di questi sono stati inseriti su esplicita richiesta del gruppo di minoranza, che nelle scorse settimane ha acceso i riflettori su due importanti questioni che interessano la cittadina del Capo: la salvaguardia della costa e dell'abitato dall'azione del mare e la situazione economico-finanziaria del Comune. Nel primo caso, i consiglieri Giuseppe Riggio, Daniela Carnabuci, Pietro Trovato e Nunzio Moschella hanno chiesto al sindaco Rosa Anna Fichera e al presidente del Civico consesso, con una nota inviata il 29 gennaio, di far riunire l'assemblea per affrontare i motivi che hanno portato all'interruzione dei lavori per la realizzazione della barriera soffolta, le cause del ritardo nell'avvio dei lavori di ripascimento della spiaggia e per avere chiarimenti sulla tipologia di finanziamento ottenuto e in particolare per sapere se lo stesso è sottoposto a termine. "Visto che è stata divulgata un'ampia campagna pubblicitaria sul finanziamento mirato al ripascimento dell'arenile - hanno scritto i quattro componenti della minoranza alessese - e che siamo nel periodo di promozione turistica per l'imminente prossimo periodo vacanziero, chiediamo di spiegare al Consiglio e a tutta la cittadinanza le vere motivazioni dei ritardi nell'esecuzione dei lavori, chiarendo ogni dubbio sulle interpretazioni 'da bar', sicuri che a tutti stia a cuore la ripresa turistica del paese". In aula sarà presente il direttore dei lavori della barriera soffolta, l'ing. Giuseppe Mallandrino, che farà il punto sulla situazione spiegando i motivi che hanno portato al'interruzione degli interventi.

Riguardo alla situazione finanziaria dell'Ente, invece, Riggio, Carnabuci, Trovato e Moschella hanno fatto presente di aver preso visione, il 2 febbraio scorso, della deliberazione che la Corte dei conti-sezione Sicilia ha inviato al Comune il 18 dicembre e nella quale sono stati riscontrati profili di criticità, relativi al Rendiconto 2013, da rimuovere entro 60 giorni dalla deliberazione. Da qui la richiesta al dirigente dell'Area Finanziaria del Comune di Sant'Alessio affinchè provveda a predisporre gli atti necessari per gli adempimenti richiesti e al sindaco e al presidente del Civico consesso per la convocazione di una seduta urgente. Richiesta accolta dal presidente Pasquale, che ha inserito all'ordine del giorno la discussione sui provvedimenti già adottati dall'Amministrazione a seguito dei rilievi mossi dalla Corte dei conti. All'ordine del giorno figurano inoltre la verifica della qualità e quantità delle aree da destinare ad attività produttive e l'approvazione del Piano di alienazione e valorizzazione dei beni immobili comunali.

Nella seduta di martedì 23 ci saranno anche risvolti politici in seno alla maggioranza consiliare espressione del sindaco Fichera: il consigliere Rosario Trischitta, dimessosi nei mesi scorsi dalla carica di capogruppo, annuncerà infatti l'adesione al movimento "#diventerà bellissima" guidato dall'on. Nello Musumeci, parlamentare all'Ars e candidato alla presidenza della Regione nel 2012. Trischitta ha anticipato che rimarrà per il momento all'interno della compagine di maggioranza ma non sono escluse ulteriori novità.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.