Domenica 15 Dicembre 2019
Dopo le dimissioni di Basile. Il gruppo del vicesindaco ottiene un altro posto


Sant'Alessio, Marisca nominata assessore. Possibili altre modifiche in Giunta

di Andrea Rifatto | 13/10/2018 | POLITICA

2010 Lettori unici

Il sindaco Foti e l'assessore Marisca

Ottantacinque giorni dopo le dimissioni di Pina Basile la Giunta comunale di Sant'Alessio torna al completo. Il sindaco Giovanni Foti ha nominato ieri il nuovo assessore, che come era nell'aria ormai da settimane è Alessandra Marisca, attuale consigliera di maggioranza. Eletta alle Amministrative dello scorso anno con 124 preferenze, la 32enne entra nell’esecutivo alessese in quota “ViviAmo Sant’Alessio”, gruppo politico guidato dal vicesindaco Franco Santoro, che ottiene così un secondo posto nel governo cittadino dopo l'addio deciso da Basile il 18 luglio. La decisione è stata comunicata al gruppo di maggioranza “Vince S. Alessio” nel corso di una riunione tenutasi giovedì sera ed è stata condivisa da quanti vi hanno partecipato (alcuni gli assenti, tra cui l'assessore Giuseppe Pasquale). Foti ha firmato il provvedimento di nomina nella tarda mattinata di ieri ma solo lunedì Marisca entrerà nel pieno esercizio delle sue funzioni, ossia dopo il giuramento davanti alla segretaria comunale Antonella Li Donni, slittato perché il neo assessore era assente ieri per impegni di lavoro. Contestualmente al giuramento le saranno assegnate le deleghe e quasi sicuramente il sindaco le affiderà le materie che ha seguito in questi 15 mesi da consigliera, ossia Ambiente e Rifiuti, a cui se ne potrebbero aggiungere altre. L’occasione potrebbe essere utile anche per riaffidare le deleghe al vicesindaco Santoro, che le ha rimesse nelle mani del primo cittadino il 31 maggio: la nomina di Marisca ha infatti appianato le fibrillazioni politiche degli ultimi mesi e disteso gli animi per consentire all'Amministrazione di proseguire in maniera più tranquilla la legislatura. “Alessandra è una ragazza valida che sicuramente lavorerà bene – ha commentato ieri il sindaco – e abbiamo così ricomposto tutta la Giunta con la quota rosa”. Con la nomina ad assessore, Marisca si dimetterà da consigliera (decadendo di conseguenza anche dal Consiglio dell'Unione dei Comuni di cui fa parte) e al suo posto subentrerà nell'assemblea cittadina il primo dei non eletti, ossia l’assessore Pasquale, che manterrà la doppia carica.

L’Amministrazione Foti sembra destinata a subire altre modifiche. Dopo la surroga tra Marisca e Pasquale, quest’ultimo, una volta divenuto consigliere, potrebbe infatti dimettersi da assessore (come chiesto da mesi da “ViviAmo Sant’Alessio”) e lasciare spazio nell’esecutivo ad un altro dei componenti della squadra. I nomi dei papabili sono quelli dei consiglieri Giovanni Saccà, Alessio Fichera, Nino Lo Monaco e Rosario Trischitta: il metodo adottato per la scelta è quello delle singole preferenze ottenute e in caso di indisponibilità o rinuncia si passerà al nome successivo. Intanto a breve verrà nominato un altro esperto del sindaco, individuato nell’ex consigliere Giampaolo Mercurio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.