Martedì 22 Ottobre 2019
La Giunta del sindaco Foti ha il quarto componente. L'escluso medita sul da farsi


Sant’Alessio, Trischitta nominato assessore: "Al lavoro per il mio paese". E Lo Monaco...

di Andrea Rifatto | 13/06/2019 | POLITICA

807 Lettori unici

Trischitta dopo la nomina ad assessore

É ufficiale la nomina di Saro Trischitta come assessore comunale a Sant'Alessio. Il sindaco Giovanni Foti ha firmato alle 14 di oggi la determina che consente l'ingresso in Giunta dell'attuale capogruppo di maggioranza, il cui nome era già stato fatto nelle ultime settimane e confermato dal primo cittadino nella riunione di giovedì scorso. Trischitta, 50 anni, da tempo impegnato in politica nella cittadina del Capo, ricopre per la prima volta la carica di assessore e mantiene contestualmente anche quella di consigliere, visto che la legge consente al 50% dei componenti della giunta di ricoprire entrambi i ruoli. Con lui si trova infatti nella stessa situazione Giuseppe Pasquale. La sua nomina costituisce un'integrazione al governo cittadino con il quarto assessorato introdotto nei comuni fino a 10mila abitanti dalla Legge regionale 3/2019 approvata ad aprile all'Assemblea regionale siciliana. Il nuovo assessore ha giurato pochi istanti dopo la nomina davanti la segretaria comunale Antonella Li Donni e al sindaco Foti. Le deleghe gli verranno assegnate successivamente nell'ambito di una riorganizzazione dei compiti con gli assessori Franco Santoro, Alessandra Marisca e Giuseppe Pasquale ma sicuramente si occuperà di Igiene e Sanità, materia attualmente in mano al sindaco.

"Continuerò a lavorare per il mio paese come ho fatto finora da consigliere - le prime parole di Saro Trischitta da assessore - con un impegno costante e continuo sul territorio, dalle piccole cose quotidiane ai progetti più impegnativi". La scelta fatta dal sindaco di nominarlo in Giunta non ha mancato nei giorni scorsi di far sorgere fibrillazioni all'interno della maggioranza, tanto che Foti, nonostante avesse già pronta da lunedì la determina di nomina, ha preferito ritardare qualche giorno per cercare di far calmare le acque ed evitare spaccature insanabili con il gruppo "ViviAmo S. Alessio" guidato dal vicesindaco Franco Santoro e di cui fa parte anche il consigliere comunale Nino Lo Monaco, che si aspettava la nomina in Giunta ritenendo che la carica spettasse a lui prima che a Trischitta in base al risultato elettorale del 2017. "Ritengo di non aver tolto il posto a nessuno perchè si tratta del quarto assessorato che non era previsto all'inizio del nostro mandato - commenta in merito Trischitta - mentre per quanto riguarda l'altro posto in Giunta occupato attualmente dall'assessore Giuseppe Pasquale sarà il sindaco a fare successivamente le sue valutazioni". Posto che a fine settembre dovrebbe proprio a Lo Monaco dopo le dimissioni dello stesso Pasquale, chieste dal primo cittadino. Se tra sindaco e vice la questione sembra essere stata risolta o quantomeno rinviata a settembre, escludendo ogni ipotesi di dimissioni o azzeramenti delle cariche, non è detto che Nino Lo Monaco non possa farsi "sentire" in Consiglio comunale. Per il momento si è chiuso in "silenzio stampa", riflettendo sulle mosse da fare.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.