Lunedì 24 Giugno 2019
Il sindaco ha deciso l'assetto della Giunta. A settembre previste altre novità


Sant’Alessio, Trischitta sarà il quarto assessore e Lo Monaco rimane… in standby

di Andrea Rifatto | 08/06/2019 | POLITICA

727 Lettori unici

Saro Trischitta e Nino Lo Monaco

Chi è uscito investito della carica e chi invece se l’è vista sfumare nonostante ritenesse di meritarla in base ad un criterio più volte ribadito. Dalla riunione di maggioranza di giovedì sera a Sant’Alessio è arrivata l’indicazione definitiva, a meno di ripensamenti nel corso delle prossime 24-48 ore, sulla nomina del nuovo assessore da parte del sindaco Giovanni Foti. In Giunta, ad occupare la quarta casella inserita dalla legge regionale recentemente approvata, andrà Saro Trischitta, attuale capogruppo consiliare di maggioranza, che nella “gara” che si trascina da mesi ha superato il collega di gruppo Nino Lo Monaco, al quale l’assessorato toccava prima in base al criterio stabilito dal sindaco del numero di preferenze ottenute nel 2017. Criterio che però è stato messo da parte in quanto si tratta di un nuovo assessorato che non era stato previsto e che ha portato a rimescolare le carte all’interno dell’Amministrazione. Lo Monaco è uscito dall’incontro deluso per la decisione del sindaco, che gli ha però promesso la nomina in Giunta a settembre, quando dovrebbe dimettersi dall’esecutivo Giuseppe Pasquale, così come chiestogli da Foti, per porre fine ad un tira e molla che dura da quasi un anno e che finora ha visto l’assessore resistere nonostante le richieste di mettersi da parte mantenendo solo la carica di consigliere. Non è detto, comunque, che Pasquale lascerà a settembre. E per Nino Lo Monaco la carica di assessore potrebbe quindi rimanere solo un miraggio. Dunque rimane… in stanby.

L’assessorato di Trischitta potrebbe essere “a tempo” in quanto punta a candidarsi alle elezioni del Consiglio metropolitano che dovrebbero tenersi a fine ottobre: se verrà eletto valuterà quindi se dimettersi per mantenere le cariche di consigliere comunale e metropolitano, anche se non vi è incompatibilità con quella di assessore. La scelta del sindaco Giovanni Foti di nominarlo adesso in Giunta è dettata anche dal fatto che diversi componenti della maggioranza ritengono non sia politicamente giustificabile consegnare tre posti nel governo cittadino al gruppo “ViviAmo S. Alessio” che fa capo al vicesindaco Franco Santoro, che alla vigilia delle elezioni del 2017 aveva stretto un accordo con l’attuale sindaco per ottenere la vicesindacatura e due consiglieri, ritrovandosi adesso con due componenti in Giunta (oltre Santoro, Alessandra Marisca nominata dopo le dimissioni di Pina Basile) e con la possibilità di un terzo in caso di nomina di Lo Monaco. Per Foti esiste un solo gruppo senza distinzioni ma per evitare mal di pancia interni ha preferito virare su Trischitta, considerato anche che i consiglieri Giovanni Saccà e Alessio Fichera hanno declinato l’invito a far ingresso in Giunta. La nomina del nuovo assessore verrà formalizzata tra lunedì e martedì.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.