Domenica 25 Agosto 2019
Civico consesso riunito quasi al completo. All'Unione dei Comuni va Giuseppina Aloisi


Scaletta Zanclea. Maggioranza compatta, Meola eletto presidente del Consiglio

di Andrea Rifatto | 12/12/2015 | POLITICA

1439 Lettori unici

Giuseppe Meola, neo presidente del Consiglio di Scaletta

Nessuna sorpresa nella seduta di questa sera del Consiglio comunale di Scaletta Zanclea, convocato dalla vicepresidente Giuseppina Aloisi con quattro punti all’ordine del giorno tra cui l’elezione del nuovo presidente e la nomina di un rappresentante di maggioranza all’interno del Consiglio dell’Unione dei Comuni “Valle di Monte Scuderi”. A sostituire il dimissionario Francesco Grungo sulla poltrona più alta del Civico consesso scalettese è Giuseppe Meola, eletto presidente, così come da accordi, con i sei voti del gruppo di maggioranza (assente alla votazione Francesco Picciotto) mentre i tre presenti tra le fila della minoranza (assente Marianna Arria) hanno preferito votare scheda bianca. Meola ha ottenuto la carica di presidente alla seconda votazione a scrutinio segreto, visto che al primo tentativo non ha raggiunto i sette voti necessari per rendere valido il risultato. Compatto, dunque, il gruppo di maggioranza, mentre non c’è stata unanimità di voto di tutta l'aula così come avvenne nel 2013 per Grungo. Entrato in aula anche Picciotto, il Consiglio comunale ha poi proseguito i lavori riunito quasi nella sua interezza (10 consiglieri su 11), come non accadeva da tempo viste le ripetute assenze registrate in entrambi gli schieramenti. Situazione che il 24 novembre scorso ha portato l’ex presidente Grungo a dimettersi dall’assemblea lasciando tra l’altro il gruppo “Liberamente insieme per Scaletta” con un componente in meno. “Preso atto delle dimissioni di Francesco Grungo – ha dichiarato Meola ringraziando l’aula – questo Consiglio comunale va avanti con grande senso di responsabilità, vista anche la difficile situazione che il nostro comune sta vivendo dopo la dichiarazione di dissesto”. Tutto come previsto anche per il punto successivo, cioè la nomina di un consigliere di maggioranza nel Consiglio dell’Unione al posto del decaduto Grungo: nell’organo consiliare dell’ente sovracomunale entra la vicepresidente Giuseppina Aloisi, che ha ottenuto sei voti dai colleghi di maggioranza, mentre una preferenza è andata al consigliere Santino Auditore e tre schede sono risultate bianche. Molto probabilmente Meola lascerà adesso la carica di consigliere dell'Unione per far posto ad un altro esponente di maggioranza. All’ultimo punto della riunione figurava la nomina del componente della commissione consiliare permanente sui Regolamenti comunali, altro posto lasciato vacante da Francesco Grungo: a sostituirlo è il consigliere Auditore, eletto con sei voti nella votazione a scrutinio segreto, da cui sono uscite quattro schede bianche. In apertura di seduta sono stati approvati all'unanimità i verbali delle seduta precedente. A rappresentare l'Amministrazione comunale era presente il vicesindaco Gabriele Avigliani.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.