Domenica 20 Ottobre 2019
Nei prossimi giorni sarà comunicato il direttivo della nuova associazione politica


Taormina. Bruno De Vita torna in campo e fonda "NuovaMente"

10/02/2016 | POLITICA

1036 Lettori unici

Bruno De Vita

L'ex amministratore di Taormina, Bruno De Vita, torna in campo. Nasce, infatti, l’Aassociazione Politica e culturale “NuovaMente”. De Vita, che ne è presidente, presenterà ufficialmente nei prossimi giorni manifesto, organigramma, simbolo e sito internet del sodalizio, scaturito proprio dall’idea e dalla convinzione che l’agire politico sia frutto di idee, programmi, valori, cultura e coinvolgimento partecipativo della collettività. "NuovaMente" vuole organizzare eventi ed iniziative ed ha già previsto, tra le altre cose, l’attivazione di una “Scuola di formazione Politica” e l'organizzazione di una serie di seminari tematici. Il sodalizio è venuto alla luce, inoltre, con l’obbiettivo di dare una possibile offerta politico-culturale partecipativa, fattiva e di cambiamento, cogliendo il sentito e condiviso bisogno di dare voce a chi, ancora, non ha del tutto perso le speranze di poter, in qualche modo, cambiare il corso delle cose, non rassegnandosi ad essere solo spettatori passivi e a volte inconsapevoli. Presto verrà anche reso noto il direttivo del sodalizio ed anche i numerosi personaggio della vita sociale, culturale e politica che si sono avvicinati a questo nuovo modo di interessarsi della cosa pubblica. "I progetti che verranno promossi - dice De Vita - riguardano argomenti importanti quanto complessi, ed il messaggio che l’associazione ripropone con forza alla collettività è quello di non rimanere passivamente schiacciati da decisioni imposte dalla cosiddetta “casta”, ma di prendere il coraggio a due mani e lavorare tutti insieme per provare a costruire una società migliore per noi e i nostri figli".

Più informazioni: nuovamente  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.