Sabato 14 Dicembre 2019
La nuova Giunta, guidata dal presidente Di Cara, era stata nominata il 27 maggio


Unione dei Comuni Valli Joniche, assegnate le deleghe agli assessori

di Redazione | 11/10/2016 | POLITICA

1678 Lettori unici

Argiroffi, M. Bartolotta, Di Cara, A. Bartolotta e Carpo

Dopo oltre quattro mesi dalla nomina della nuova Giunta, avvenuta il 27 maggio scorso, il presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, il sindaco di Forza d’Agrò Fabio Di Cara, ha assegnato le deleghe agli assessori. Ad Antonino Bartolotta, sindaco di Savoca, vanno Turismo, Sport e Spettacolo, Rapporti con le istituzioni, Politiche giovanili, Patrimonio; al primo cittadino di Mandanici, Armando Carpo, sono state assegnate le deleghe a Protezione civile, Energia e Servizi di Pubblica Utilità, Attività produttive, Associazionismo; Marcello Bartolotta, sindaco di Limina, si occuperà di Risorse agricole e alimentari, Politiche comunitarie e di concertazione, Beni culturali e Identità territoriale, Programmazione territoriale. Al sindaco di Roccalumera, Gaetano Argiroffi, sono state invece assegnate le deleghe a Istruzione e Formazione professionale, Salute e Famiglia, Politiche sociali, Pari Opportunità. Il sindaco di Casalvecchio Siculo ed assessore uscente, Marco Saetti, pur non facendo parte della nuova Giunta, lavorerà comunque in sinergia con il presidente e gli assessori per portare avanti alcune iniziative di sviluppo comprensoriale. Dell'organismo sovracomunale fanno parte undici comuni: Antillo, Casalvecchio Siculo, Furci Siculo, Forza d'Agrò, Limina, Mandanici, Pagliara, Roccafiorita, Roccalumera, Sant'Alessio Siculo e Savoca.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.