Giovedì 14 Novembre 2019
Il campione di rally festeggiato a Villa Ragno per gli straordinari risultati ottenuti


La città di S. Teresa premia Andrea Nucita

di Andrea Rifatto | 21/12/2013 | SPORT

2344 Lettori unici

La città lo chiedeva a gran voce. E a chiusura di una splendida stagione sportiva è arrivato il giusto riconoscimento da parte di Santa Teresa di Riva al campione di rally Andrea Nucita, che ha ottenuto straordinari successi, soprattutto negli ultimi due anni, tali da consacrarlo nel panorama sportivo nazionale. In un Palazzo della Cultura gremito di appassionati e non del mondo del rally, l’Amministrazione comunale ha premiato il pilota santateresino della scuderia Phoenix per i traguardi raggiunti nel 2012, quando Andrea Nucita à diventato Campione Italiano Rally Junior affiancato da Giuseppe Princiotto, e nell’ultima stagione, dove ha vinto il campionato Produzione Rally 2013, la Coppa Indipendenti e il Monza Rally Show nella classe R3T e nel Master Show con a fianco la piemontese Sara Cotone. Alla serata, presentata dal giornalista Rosario Giordano, hanno preso parte i vertici sportivi del mondo dell’automobilismo, i dirigenti della scuderia Phoenix, l’Amministrazione comunale e naturalmente tifosi e appassionati che seguono da anni le imprese sportive del campione siciliano. Dopo la proiezione di un breve filmato che ha ripercorso le sue conquiste sportive, un emozionato Andrea Nucita ha ringraziato per la serata e per il tributo che la città gli ha voluto riconoscere: “E’ stata un’annata straordinaria, tutto è andato per il verso giusto – ha esordito il 24enne pilota santateresino -: il lavoro eccellente della scuderia e di tutto il team che mi segue, la collaborazione degli sponsor e il calore dei supporter mi hanno permesso di raggiungere risultati straordinari”. Una passione che arriva da lontano, da quando nel 1995 la famiglia Nucita ha creato la scuderia Phoenix, che avrebbe visto poi il giovane Andrea trionfare in numerose competizioni. “Il mio impegno non mancherà mai: amo divertirmi – racconta Nucita - ma allo stesso tempo ho grande rispetto delle regole e soprattutto ci tengo ad essere sportivo con gli avversari”. L’annata sportiva si è appena conclusa: giusto il tempo di riordinare le idee e arrivano già le prime scelte da fare. Alla scuderia Phoenix sono arrivate diverse proposte per il 2014, sia per la partecipazione a competizioni nazionali che estere: “Siamo al lavoro, decideremo nelle prossime settimane cosa fare: preferiamo prendere parte a manifestazioni cui non abbiamo mai partecipato, così da avere nuovi stimoli". E probabile dunque che vedremo Andrea Nucita in pista anche fuori dai confini nazionali. Il sindaco di Santa Teresa Cateno De Luca nel suo intervento ha voluto ricordare come i risultati di Andrea abbiano anche una valenza collettiva: successi che premiano un investimento umano ma che esaltano anche la nostra terra. “Una scommessa vinta dalla famiglia e dal suo staff – ha ribadito il primo cittadino -: la scelta di rimanere nel nostro territorio, nonostante i grandi successi ottenuti negli anni, va premiata e accompagnata affinchè arrivino nuove affermazioni che contribuiscono ad esaltare la nostra terra”. Hanno preso la parola anche l’assessore allo Sport Giovanni Bonfiglio: “Andrea ha talento e coraggio, un sportivo che dà lustro al nostro territorio”, e il presidente del Consiglio comunale Danilo Lo Giudice: “Speriamo che arrivino sempre nuovi successi: una famiglia straordinaria e un pubblico che lo segue con passione sono il giusto mix affinchè la carriera di Andrea Nucita sia ricca di soddisfazioni”. Massimo Rinaldi, presidente della sezione ACI di Messina, si è detto entusiasta di avere un tesserato così vincente che dà enormi soddisfazioni al mondo rallystico siciliano e non solo, ed ha lanciato un suggerimento all’Amministrazione comunale: “Il rally è un veicolo pubblicitario viaggiante: lo si utilizzi per far conoscere i nostri territori in tutta Italia, tramite la diffusione di materiale informativo che permetta di mettere in luce le nostre bellezze e le ricchezze che offriamo ai visitatori”. Come ha ricordato Rosario Giordano infatti, il mondo del rally è seguito da circa 15 milioni di persone: un potenziale comunicativo enorme che va sfruttato senza indugio. Il vice presidente della Commissione Rally ACI, Massimo Cambria, ha voluto ricordare che la Federazione è sempre vicina agli sportivi, nonostante il periodo di crisi economica, e che le vittorie danno sempre grandi gioie a tutti gli amanti di questo sport. 

 

Più informazioni: rally  scuderia phoenix  andrea nucita  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.