Mercoledì 23 Ottobre 2019
Dopo due sconfitte consecutive prima vittoria in casa ai danni del Giò Volley Aprilia


B1 femminile, il Mam Volley scaccia i fantasmi e ritrova la vittoria

08/11/2015 | SPORT

1253 Lettori unici

Un'azione di gioco (Foto da altri campi)

Il Mam Volley S. Teresa Volley liquida con un rotondo 3-0 il Giò Volley Aprilia nella quarta giornata del girone D campionato di Serie B1 femminile e scaccia i fantasmi che aleggiavano intorno alla squadra dopo due sconfitte consecutive. Le laziali giungevano in riva allo Stretto forti di una classifica che le vedeva al secondo posto con otto punti e tre vittorie in altrettante gare. La contesa non è stata mai in discussione ed i netti parziali mettono in evidenza la differenza palesatasi durante i tre set. Quello che al fischio finale appariva un match facile, alla vigilia non lo è stato per nulla per Mazzulla e compagne, che hanno dovuto patire in extremis l'assenza del forte libero Federica Pietrangeli. Di conseguenza formazione rivoluzionata con Nellina Mazzulla reinventata nel ruolo di libero e l'ingresso di Sara Cortelazzo in posto 4. L'altra banda era Fabiola Ferro, mentre dal centro si muovevano Ambra Composto (capitano per l'occasione) e Simona Rotondo. Opposto Sara Ruberti ed in cabina di regia Giulia Agostinetto. L'inizio gara appariva preoccupante per le giocatrici di casa, con il Giò Volley che si portava avanti fino al 2-6: il Mam Volley non mostrava però nessuna intenzione di mollare dinanzi alle avversarie e sospinto da un caloroso pubblico si portava avanti già al primo time-out tecnico sul punteggio di 8-7. Il proseguo ero solo un aumentare della forbice tra le due formazioni, prima sul 16-11 e poi sul 25-19 finale. Il secondo parziale si manteneva in equilibrio sino all'8-6, poi Composto e compgne allungavano sino al 21-14, momento in cui entrava in campo l'ex di turno Valeria Mucciola (già subentrata nel primo tempo sul 23-19) che sostituiva al palleggio la Gatto. La frazione di gioco si chiudeva sul 25-17 con un doppio ace di Sara Cortelazzo che strappava applausi in un Palabucalo gremito in ogni ordine di posto. Il terzo parziale segnava la resa di Aprilia che aveva già staccato la spina. Per la cronaca 25-16 e 3 a 0 finale, che vale la prima vittoria in casa.

Un risultato fondamentale che giunge in un momento molto difficile per il team messinese, che ha scaricato sul tappeto di gioco tutta la voglia di riprendere il cammino iniziato nella gara di apertura e poi smarrito nei successivi due incontri. Determinante ai fini del risultato l'attività al servizio, con nove punti diretti (quattro cadauno Composto e Cortelazzo), che ha messo in difficoltà la ricezione ospite. Bene pure il lavoro a muro con nove marcature di squadra. Il resto lo hanno fatto gli avversari con ben 26 errori nello score finale. Una vittoria che serve a fare morale e a girare pagina in quello che poteva diventare un pericoloso trend negativo. Secondo la società non bisogna esaltarsi troppo per i tre punti conquistati, così come non bisognava deprimersi oltremodo per le sconfitte precedenti. Il torneo in questa fase iniziale attraversa un periodo di assestamento con i valori reali dei roster in competizione che usciranno fuori alla lunga. In casa Mam c'è' ancora molto lavoro da compiere, come dimostrano le non brillantissime percentuali in attacco. Il tempo volge a favore della squadra allenata da Vincenzo Rondinelli, che ha ancora notevoli margini  di miglioramento. A fine gara Tonino Federici, coach Giò Aprilia: “Abbiamo perso meritatamente contro una squadra che tecnicamente sta sopra di noi. Il nostro obiettivo è la salvezza ed i risultati delle prime giornate ci possono fare solo piacere”. Vincenzo Rondinelli, allenatore di casa: “Molto bene le mie ragazze a superare le difficoltà dovute soprattutto all'assenza del libero titolare, brava Mazzulla ad adattarsi al ruolo e brave tutte le altre a reagire con forza alle due sconfitte consecutive ed all'inizio non dei migliori. Piano piano siamo venuti fuori con veemenza ed abbiamo centrato il risultato pieno. Ci aspetta ancora tanto lavoro sul piano tattico per vedere messa in pratica la pallavolo che ho in testa io”. Tre punti che portano al quinto posto in classifica, a quota 7, la formazione di mister Rondinelli, che sabato prossimo sarà di scena sul campo dell'Europea 92 di Isernia.

 

TABELLINO

MAM VOLLEY S. TERESA - GIO' VOLLEY APRILIA 3-0 (25-19, 25-17, 25-16)
 

MAM VOLLEY S. TERESA (Rotondo 7, Ferro 8, Agostinetto 2, Composto 8, Cortelazzo 11, Ruberti 13, Mazzulla (L), Caruso, Bilardi, Triolo (L 2), Saporito, Orlando. All.: Rondinelli

GIO' VOLLEY APRILIA: Kranner 3, Caponi 4, David 6, Gatto 2, Mazzoni 6, Gioia 12, Lanzi  (L), Mucciola, Antonaci. All.: Federici

Arbitri: Lucia Calafiore da Solarino (Sr) e Vincenzo Emma da Pietraperzia (En)

Più informazioni: mam volley santa teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.