Lunedì 16 Settembre 2019
La storica giocatrice lascia per mancanza di stimoli. Società e tifosi colti di sorpresa


Effe Volley S. Teresa, il capitano Alessandra Maccarrone dice addio

08/12/2014 | SPORT

1625 Lettori unici

Alessandra Maccarrone

Il capitano dell’Effe Volley Santa Teresa, Alessandra Maccarrone, ha lasciato la squadra. Ieri la sua assenza in campo nell'importante sfida del campionato di B2 femminile con la Pallavolo Sicilia Catania era apparsa insolita. Questo il comunicato ufficiale della società.
“La società sportiva Asd Santa Teresa Volley prende atto con sincero rammarico della volontà del proprio capitano Alessandra Maccarrone di non voler continuare l'attività agonistica nella stagione in corso. Sperando che sia solo una decisione transitoria, la società è a completa disposizione dell'atleta simbolo dell'ultimo ventennio di attività del nostro sodalizio. Non ci sono parole per poter descrivere lo spirito di sacrificio, l'abnegazione, la professionalità, la cura dei particolari e l'attaccamento alla maglia di Alessandra, che è cresciuta sia sportivamente che come donna nel nostro habitat. Il Santa Teresa Volley aspetta ed aspetterà senza limiti temporali il proprio capitano che potrà rientrare nel ruolo tecnico e non che ritiene più consono alle proprie prerogative personali. I due presidenti, la vice presidente, i dirigenti e tutti i soci ordinari dopo essersi consultati hanno delegato il presidente onorario, Santo Carnabuci, a rilasciare questa dichiarazione concertata: "Siamo tutti rattristati della decisione di Alessandra che abbiamo visto crescere e per la quale rimane immutato il sentimento di stima e rispetto reciproco. Non possiamo cancellare anni di emozioni vissute insieme anche se non abbandoniamo la speranza di rivederla in palestra ad allenarsi con la sua inconfondibile determinazione. Siamo aperti ad accettare la sua presenza per il futuro anche in ruoli diversi da quello attuale perché Alessandra per il suo trascorso storico rappresenta una icona vivente del nostro sodalizio". A ruota il direttore generale Natale Rigano: "Appena insediatomi, la prima giocatrice che ho contattato è stato il capitano alla quale in questo momento va tutta la mia solidarietà. Lei era ed è un perno basilare del nostro progetto tecnico e societario e le lasciamo tutte le porte aperte nel rispetto della propria volontà. Anche a me in passato in più di una occasione è capitato qualcosa di simile. Chi fa sport per passione come Alessandra sa che per sopportare i sacrifici che si compiono settimana dopo settimana ci vogliono stimoli grossi e venendo a mancare quelli crolla tutto. Speriamo che un periodo di riflessione possa farle cambiare idea".
Anche gli "Eagles", i tifosi organizzati in associazione, sono rimasti attoniti appena appresa la notizia e parlano per bocca del proprio portavoce Agostino Santarelli: "C'e solo un capitano e ci ha accompagnato nelle imprese epiche e storiche che abbiamo compiuto negli ultimi anni. Ale ti aspettiamo e vogliamo tornare ad incitare il nostro "El Grinta".
L'ufficio stampa, pur tenendo viva la speranza di un rientro, ha ringraziato Alessandra Maccarrone per essere stata indiscutibilmente la numero uno nella comunicazione e nei rapporti con l'esterno.

Più informazioni: alessandra maccarrone  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.