Lunedì 18 Febbraio 2019
In vantaggio di due reti, ha chiuso con un pesante passivo. Moschella: 'Sono mancate cattiveria e umiltà'


Harakiri della Jonica in casa del Real Aci, addio Coppa Italia

di Redazione | 06/09/2015 | SPORT

1182 Lettori unici

Mimmo Moschella: delusione al rientro da Acireale

La Jonica dice addio alla Coppa italia Promozione e guarda adesso al campionato che prenderà il via domenica prossima. In casa del Real Aci, nella gara di ritorno del primo turno del torneo, la formazione di mister Moschella, forte della vittoria di domenica scorsa in casa per 1-0 , si è vista travolgere dagli avversari con un pesante 4-2, che ha sancito l'eliminazione della formazione santateresina dalla competizione. Un match rocambolesco nel quale la Jonica era avanti di due reti già dopo dieci minuti di gioco, grazie ad un autogol di testa di Spartà al 1' sugli sviluppi di una punizione dal limite battuta da Monaco e alla rete dell'attaccante Lu Vito all' 11' su calcio d'angolo. Partita che evidentemente i giocatori ospiti pensavano di poter gestire tranquillamente, senza però aver fatto i conti con la reazione del Real Aci, che a partire dal minuto 15 ha cambiato completamente passo, deciso a riprendersi la partita. La prima frazione di gioco si è infatti chiusa sul 2-2, dopo due reti messe a segno in acrobazia da Licciardello (18') e da Belluso su rigore (40'), atterrato in area in uscita dall'estremo difensore della Jonica Gugliotta.
Al rientro dagli spogliatori il copione non cambia: la Jonica perde il controllo della partita e gli avversari hanno vita facile. Al 7' un gran tiro da fuori di Costanzo si insacca alle spalle di Gugliotta per il 3-2, mentre al 33', dopo una serie di calci di punizione in favore degli acesi, la sfera si infila in porta proprio su un calcio piazzato battuto da Spartà, che ha sancito il 4-2 finale per il Real Aci e la qualificazione al secondo turno. Delusione e amarezza tra giocatori e tecnici della Jonica, che puntava al passaggio del turno ed è rimasta invece vittima di un harakiri inaspettato. "E' mancata la cattiveria in campo e allo stesso tempo l'umiltà nel saper mantenere il prezioso vantaggio conquistato - ha spiegato l'allenatore Mimmo Moschella al rientro da Acireale. Siamo crollati a livello caratteriale e nel secondo tempo alcuni giocatori hanno pagato la scarsa preparazione atletica svolta finora, essendosi aggregati al gruppo in un secondo momento". Archiviata la Coppa Italia, la Jonica debutterà in casa domenica 13 settembre nel campionato di Promozione: al campo sportivo di Bucalo arriverà il Sinagra Calcio.

 

TABELLINO

REAL ACI - JONICA   4 - 2

Reti: 1' Spartà (aut.), 11' Lu Vito, 18' Licciardello, 40' Belluso, 52' Costanzo, 79' Spartà
 

Real Aci: Marletta, Spartà, Viviano, Marina, Tola, Bisicchia, Licciardello (82' Sorbello), Benedettino, Costanzo, Belluso (82' Calabretta), Febbraio. All. Pino Zingherino

Jonica Fc: Gugliotta, Loria, Lombardo, Herasymenko, Sanfilippo, Garufi, Monaco (61' Bartorilla), Cambria, Lu Vito, Amante (66' Savoca), La Forgia. All. Mimmo Moschella.

Ammoniti: Spartà, Viviano, Costanzo, Belluso, Russo (Real Aci); Loria, Bartorilla (Jonica)

Espulsi: Zingherino (allenatore Real Aci) per proteste

Arbitro: Fragalà di Acireale

Più informazioni: jonica promozione  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.