Giovedì 19 Settembre 2019
Proiezioni sull’ultima giornata e sui play out, tra risultati sul campo e verdetti dei tribunali


Lega Pro. Messina, facciamo un po’ di calcoli

di Carmelo Micalizzi | 04/05/2015 | SPORT

1401 Lettori unici

Il Messina porta a casa un’importante vittoria contro la capolista Salernitana, aprendo scenari diversi per l’ultima giornata di campionato, sempre più decisiva per la griglia dei playout. I verdetti definitivi potrebbero però non passare solo dal campo. Vediamo perché.
La classifica in coda recita Paganese salva con un turno di anticipo, in virtù del pari interno con il Martina Franca, che la porta direttamente a +3 sul Messina ma con il vantaggio negli scontri diretti (1-0 a Pagani, 1-1 al San Filippo). Nella zona playout troviamo invece il Messina quintultimo con 34 punti, subito dietro l’Aversa a 32, poi Ischia a 30, Savoia 25 e Reggina 24. Se il campionato finisse così, si avrebbe la retrocessione della Reggina in Serie D e gli incroci Savoia-Messina e Ischia-Aversa, con prima gara da disputarsi fuori casa per le meglio piazzate il 23 maggio e ritorno in casa il 30 dello stesso mese.  L’unica certezza per il Messina, al momento, è dunque quella di giocare l’andata in trasferta e il ritorno tra le mura amiche, così come sarà per la quartultima classificata (Ischia o Aversa). Gli scenari per l’ultima giornata sono diversi e passano dal ricorso che la Reggina pare abbia presentato con urgenza per la restituzione di ulteriori due punti di penalizzazione dei sei che ancora gravano sulla classifica degli amaranto. In questo caso cambierebbe tutto proprio perché la formazione calabrese scavalcherebbe il Savoia “a tavolino” già in settimana, nell’attesa che si disputi l’ultimo turno. Il Messina ha quindi diverse possibilità: con la vittoria a Torre Annunziata sarebbe certo del quintultimo posto, ma in caso di restituzione dei punti ai rivali dello Stretto, si troverebbe ad affrontare proprio gli amaranto ai playout, condannando il Savoia alla retrocessione diretta. In caso di mancata restituzione e vittoria dei peloritani, dovranno essere bravi i calabresi a vincere in casa del Martina per scavalcare i campani e guadagnarsi i playout. Con un pari a Torre Annunziata, invece, le possibilità diventano molteplici: in caso di vittoria dell’Aversa Normanna, impegnata in casa con un Matera lanciatissimo in zona playoff e obbligato a vincere, gli uomini di Di Costanzo si ritroverebbero a pari punti proprio con i campani e in quel caso, per stabilire il quintultimo posto sarà necessario procedere con il calcolo dei punti negli scontri diretti, la differenza reti negli scontri diretti, e poi la differenza reti globale. Nei primi due casi Messina e Aversa di equivalgono alla perfezione, ma nel caso sopra citato di pareggio del Messina e vittoria dell’Aversa, i campani sarebbero sicuramente sopra nella differenza reti e conquisterebbero la certezza di ottenere il quintultimo posto. In caso di non vittoria dei campani, invece, il Messina conserverebbe il quintultimo posto. In coda il Savoia sarebbe ai playout solo in caso di mancata vittoria della Reggina a Martina Franca, altrimenti per i campani sarebbe retrocessione in D. L’ultimo caso è quello della sconfitta dei peloritani a Torre Annunziata. In questo caso l’Aversa si guadagnerebbe il quintultimo posto vincendo con il Matera e scalzando il Messina dalla sua posizione attuale, facendo diventare l’Ischia l’avversaria dei giallorossi allo spareggio. In coda ci sarebbero le novità più rilevanti: il Savoia, infatti, manterrebbe il distacco attuale dalla Reggina che di fatto sarebbe condannata alla retrocessione diretta anche in caso di vittoria con il Martina. Questo lo scenario da chiarire: in caso di restituzione di due punti agli amaranto e successiva vittoria a Martina Franca, non basterebbero neanche i tre punti al Savoia, che sarebbe condannato alla D, pur battendo il Messina. 
Come abbiamo visto, le possibilità sono tantissime e bisognerà aspettare metà settimana, quando si avranno notizie certe sull’eventuale restituzione dei punti alla Reggina, per capire ulteriormente la situazione spareggi. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.