Domenica 25 Agosto 2019
L’obiettivo per gli Snail Runner è arrivare al traguardo dei 42 km. Grande assente Pierpaolo Maimone


Maratona di New York, sette atleti jonici pronti allo start

di Carmelo Micalizzi | 01/11/2015 | SPORT

2701 Lettori unici | Commenti 1

Il gruppo jonico a New York

Prenderà il via alle 9,20 di oggi (15,20 ora italiana), domenica 1 novembre, la 45esima edizione della Maratona di New York, una tra le gare che ogni anno raccoglie il maggior numero di iscrizioni al mondo e che anche per il 2015 promette di non deludere le aspettative degli oltre 50mila partecipanti, tra amatori e professionisti, e dei numerosi spettatori che popoleranno le strade della Grande Mela per tutta la durata manifestazione. Oltre duemila gli italiani volati oltreoceano per vivere la loro avventura tra i cinque distretti della città di New York. A correre i 42,195 km anche sette corridori jonici del gruppo “Snail Runners”, che raccoglie podisti del comprensorio con l’intento di portare la riviera jonica in giro per il mondo. A New York sono volati Paolo Garufi di S. Teresa di Riva, Gaetano Mazzitto di Nizza di Sicilia, il roccalumerese Walter Marisca, il furcese Gianfranco Smiroldo e Nunzio Micali di Alì Terme, non nuovi al mondo delle maratone e tra i primi componenti del gruppo. A debuttare tra le fila degli “Snail” ci saranno Giovanni Auditore e Stellario Di Bella, mentre grande assente sarà il santateresino Pierpaolo Maimone, autore di un’ottima prestazione nella sua ultima partecipazione newyorkese, che ha già confermato di voler competere all’edizione 2016 con il proposito di concludere con un ottimo risultato. L’obiettivo per i podisti jonici sarà concludere la gara divertendosi ma senza particolari ambizioni di tempo, visti i problemi fisici di diversa natura che hanno riguardato quasi tutti i membri della squadra. 

Gli atleti in gara alla New York City Marathon 2015 partiranno dal ponte Giovanni Da Verrazzano e percorreranno i 42 km e 195 metri che portano da Staten Island a Central Park attraverso Brooklyn, Queens, Bronx e Manhattan. Come da prassi la partenza sarà scaglionata: si parte con le migliori della categoria femminile che alle ore 15.20 italiane (le 9.20 a New York) faranno scattare la corsa; alle 15.50 la seconda ondata vedrà la partenza dei migliori della categoria maschile; altre partenze amatoriali si susseguiranno alle ore 16.15, 16.40 e 17.00. Il percorso non propone novità significative rispetto all’ultima edizione. Massime le misure di sicurezza predisposte dalle forze dell’ordine newyorkesi. Sarà possibile seguire gli atleti durante il percorso tramite l’app ufficiale della Maratona di New York, scaricabile gratuitamente, e utile a verificare i tempi di ogni partecipanti ai diversi passaggi chilometrici, con un intervallo di circa 5 km.


COMMENTI

Giorgio g | il 01/11/2015 alle 23:48:49

Grande Gianni auditore con 3:40:50

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.