Martedì 19 Novembre 2019
L'Autosonia Avezzano battuto 35-13. Attimi di paura per l'infortunio subito da Milazzo


Rugby. Successo in casa per l'Amatori Messina

28/10/2013 | SPORT

2676 Lettori unici

Una fase di gioco tra Amatori Messina a Avezzano

Successo per l’Amatori Rugby Messina, che nella prima partita in casa al campo di Sperone contro l’Autosonia Avezzano, vince 35-13, ottenendo anche il punto di bonus con le quattro mete realizzate e conquistando il quarto posto nella classifica di Serie B (girone D) con 14 punti: soltanto tre in meno rispetto alla capolista Città di Frascati. Una partita vivace e ricca di azioni, soprattutto da parte dei padroni di casa, che però ha avuto qualche momento di apprensione nell’ultima fase del secondo tempo, per l’infortunio subito da Giovanni Milazzo: l’atleta, appena entrato in gioco, proprio in procinto della linea di meta, placcato da due avversari, nell’impatto col terreno, subisce un trauma cranico: il giocatore, prontamente soccorso dai paramedici presenti e trasportato al vicino Ospedale Papardo, è in buone condizioni ma dovrà restare fermo per circa un mese, secondo l’iter da seguire in queste circostanze. In gran forma la squadra del presidente Nello Arena, che commenta soddisfatto l’esito dell’incontro: “Abbiamo costruito una squadra nella quale crediamo e che oggi abbiamo visto fare un bel gioco. Tutti hanno dato molto, da Smith a Gorgone ad Aimi, solo per citare qualcuno tra coloro che si sono spesi. Abbiamo intrapreso la strada giusta per scalare la classifica e andare avanti nel nostro obiettivo del salto di serie. Auguri a Giovanni Milazzo: anche lui, appena entrato in campo, era determinato a far guadagnare ancora punti, andando dritto a conquistare la quarta meta: non ci è riuscito per pochissimo. Speriamo in una pronta guarigione”. L’incontro è entrato nel vivo sin dal 7’, con il piazzato di Roberto Lanciotti dell’Avezzano. Andata a vuoto al 10’ per l’Amatori l’opportunità di guadagnare i primi punti, con un palo di Smith, il mediano d’apertura inglese ci riesce tre minuti dopo, centrando la punizione assegnata ai biancorossi. Al 18’ gli ospiti rimangono in quattordici in campo per dieci minuti, per il cartellino giallo a Giovanni Angelozzi. Ed è in assenza del tre quarti centro che i messinesi, dopo il piazzato di Smith al 19’, creano le condizioni per andare in meta: dapprima, ci prova Smith al 20’ con palla servita da Catania, ma viene placcato. Solo quattro minuti dopo Smith conquista l’ovale, elude gli avversari passando a Gorgone che serve Aimi, capace di liberarsi dalla morsa dei gialloneri e realizzare la prima meta, trasformata da Smith. Ancora due piazzati rispettivamente per l’Avezzano al 29’ e per l’Amatori al 33’. Si conclude il primo tempo con un parziale di 16-6. La ripresa vede i padroni di casa ancora più risoluti, facendo valere la compattezza del gruppo e l’evidente esperienza rispetto a una certa confusione tra i marsicani. L’Amatori inizia a disorientare l’avversario, con una serie di azioni veloci, come quella finalizzata alla seconda meta: Santilano va incontro a Gorgone che apre e serve la palla a Brumana che va in meta al 9’. Il calcio di Smith questa volta non trasforma. Ancora passaggi tra gli atleti siciliani, che vedono protagonisti Smith e Santilano, i quali fanno portare a segno un’altra meta di Gorgone al 14’. Segue la trasformazione di Smith. Dopo dieci minuti c’è lo scatto d’orgoglio dell’Avezzano che conquista terreno con ripetute mischie e riesce a far meta con Ranalletta e trasformazione di Lanciotti. I biancorossi cercano a tutti i costi la meta del bonus, sfiorando l’occasione al 30’ con Gorgone e al 38’ con Milazzo che rimane a terra infortunato. Dopo la pausa di cinque minuti per i soccorsi prestati all’atleta dell’Amatori, immediatamente questi, nella ripresa del gioco, incassano una meta di mischia firmata da Miduri e trasformata da Smith.

AMATORI
Salvatore Catania, Antonino Musicò, Andrea Morabito, Francesco Di Trapani, Gabriele Cappadonia, Andrea Eros Tornesi, Francesco Cipriano, Alessandro Miduri, Alessio Barone, Ash Smith, Andres Brumana, Gianmaria Santilano, Federico Gorgone, Giuseppe Arbuse, Alessandro Aimi. Panchina: Roberto Lo Re, Eros De Meo, Alessandro Guglielmo, Giorgio Blandino, Roberto Placanica, Giovanni Milazzo, Jacob Gaina. Allenatore: Bevan Ryan

AVEZZANO
Stefano Rosati, Simone Lanciotti, Luca Venditti, Gianluca Babbo, Leonardo Mancini, Michele Costantini, Mattia Cecchetti, Luca Farina, Pierpaolo Angelozzi, Roberto Lanciotti, Marco Rossi, Giovanni Angelozzi, Simone Fiore, Andrea Colaiuda, Alessandro Peretti. Panchina: Giovanni Ranaletta, Filippo Crucitti, Armando Consalvi, Cristian Barbonetti, Francesco Bonomo, Francesco Volpe, Giuseppe Volpe. Allenatore: Fabio Andreassi.

ARBITRO: Bonacci (Roma)

 

Alcuni momenti dell'incontro

Più informazioni: rugby  amatori messina  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.