Martedì 29 Settembre 2020
La manifestazione a dieci anni dalla tragedia: trionfano Cucinotta e Sukharyna


Scaletta, sport ed emozioni alla corsa in memoria delle vittime dell'alluvione - FOTO

di Andrea Rifatto | 23/09/2019 | SPORT

791 Lettori unici

La partenza della gara competitiva

Un momento di sport ma soprattutto di ricordo, in memoria dei 37 morti dell’alluvione dell’1 ottobre 2009, a dieci anni di distanza da quei tragici momenti. La prima edizione della “Correre per non dimenticare-Trofeo Scaletta Zanclea”di ieri mattina è stata colma di emozioni, soprattutto quando sono stati scanditi i nomi delle vittime con un minuto di silenzio prima delle partenze. La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Albatros 2.0 di Messina del presidente Nuccio Scavello con il patrocinio del Comune, era valida anche come 14. prova della “Messina Run Cup” della Fidal provinciale. I podisti si sono confrontati su un percorso di circa 7 km bello dal punto di vista paesaggistico e abbastanza tecnico, con i primi 3.500 metri pianeggianti, fatta eccezione per alcuni leggeri saliscendi, i successivi 1.600 in salita, fin quasi in prossimità del Castello, altrettanti in discesa e un arrivo in volata di 300 metri. A dare il via alle gare, con partenza e arrivo sul torrente Foraggine, il presidente del Consiglio comunale Andrea Le Cause: 90 i partecipanti alla corsa agonistica, mentre alla camminata ludico-motoria non competitiva ad andatura libera hanno preso parte in 60.

La vittoria è andata a Davide Cucinotta (Podistica Messina) dopo 25’ 12” di gara e a Nadiya Sukharyna (Torrebianca) che ha tagliato il traguardo con il tempo di 27’ 49”, che si sono aggiudicati due preziosi pettorali per la prossima mezza maratona di Londra, offerti da un tour operator nazionale. Sul podio maschile anche Tommaso La Sala e Carmelo Galeano, entrambi della Podistica Messina e  a seguire Saverio Amasi (Atletica Savoca), Antonio Loria (Forte Gonzaga), Daouda Diallo, Yoshan Gunaratna, entrambi della Torrebianca, Carmelo Lombardo (Atletica Savoca), Michelangelo Salvatore (Indomita Torregrotta) e Maurizio De Salvo della Podistica Messina. Tra le donne completano il podio Teresa Latella (Podistica Messina) e Francesca Colafati (Fidippide), davanti a Maria Pistone (Forte Gonzaga), Carolyn Berger (Meeting Sporting Club), Carmela Gasbarro (Podistica Messina), Carmela Bivona (Albatros 2.0) e Giorgia Sciascia (Meeting Sporting Club). A presenziare alla premiazione al Polifunzionale il sindaco di Scaletta, Gianfranco Moschella, con i componenti della sua Amministrazione.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.