Mercoledì 20 Novembre 2019
Successo per la manifestazione organizzata dal club Ruote Antiche


Trofeo della Riviera Jonica, turismo e auto d'epoca - FOTO

di Gianluca Santisi | 14/11/2014 | SPORT

2076 Lettori unici

La premiazione di Scorciapino-Ferraloro (foto Vincenzo Giannone)

Gli equipaggi Scorciapino-Ferraloro e Di Mauro-Cutaia si sono aggiudicati, rispettivamente nelle categorie “Driver” e “Classic”, il 3° Trofeo della Riviera Jonica, manifestazione turistica di auto d'epoca con prove di abilità valevole per la quarta edizione del Trinacria Challenge. Alla gara, impeccabilmente organizzata dall'Auto Moto Club “Ruote Antiche” di S. Teresa di Riva, hanno preso parte 45 equipaggi provenienti da tutta la Sicilia. Dopo le verifiche sportive, effettuate sul corso Regina Margherita, e il saluto del presidente di “Ruote Antiche”, Antonio Scarcella, l'evento si è sviluppato in un ricco programma tra i centri di S. Teresa di Riva, Savoca e Forza d'Agrò, dove si è tenuta la cerimonia di premiazione.
Nella categoria “Driver”, il successo è andato alla coppia formata da Maurizio Scorciapino e Rosalba Ferraloro (Scuderia Galatea) su Alfa Romeo Gt 1330 Junior. Dietro di loro gli equipaggi Scavello-Frisone su Alfa Romeo Giulia, Carrotta-Carrotta (Misilmeri Racing) su Porsche 911, Marchese-Lafisca (Scuderia Nissena Corse) su Lancia Fulvia Coupè 1.3 e Amico-Giannone (Scuderia Nissena Corse) su Fiat Dino Coupè 2400. Nella categoria “Classic”, il successo finale è andato a Giuseppe Di Mauro e Giampiero Cutaia (Titani di Trinacria) su Alfa Romeo GTV 2000, seguiti dagli equipaggi Taviano-Siragusano (C.S.A.S.) su Fiat Ritmo Cabrio, Gentiluomo-Abbate (S.A.MO. Club) su Alfa Romeo GT 1300 Junior, Cosenza-Borgosano (S.A.MO. Club) su Fiat 1100 Special e Nicolosi-Nicolosi (CT1 Veicoli storici) su Alfa Romeo Spider. Per il club “Ruote Antiche” il miglior piazzamento è stato il dodicesimo posto conquistato dall'equipaggio composto da Alessandro Puliatti e Nanci D'Anzi su Fiat 127. Numerosi gli appassionati che hanno assistito alla manifestazione, ammirando le numerose auto d'epoca, tutte in perfette condizioni. La più antica in gara è stata una Fiat 1100 Special del 1961.
“Siamo molto soddisfatti per la riuscita della manifestazione – ha evidenziato il responsabile della manifestazione, Francesco Trimarchi, dell'associazione “Ruote Antiche” - e per i complimenti che abbiamo ricevuto da tutti i partecipanti. Non era facile, anche perché per la prima volta ci siamo cimentati nell'organizzazione di una gara valevole per il Trinacria Challenge, quindi con delle regole ben precise da rispettare. Il nostro ringraziamento va alla scuderia Titani di Trinacria di Catania, per la collaborazione, e alle amministrazioni comunali di S. Teresa di Riva e Forza d'Agrò, che hanno patrocinato l'evento. Ci auguriamo – ha concluso Trimarchi - di ripetere il prossimo anno questa iniziativa, cercando di migliorarla ulteriormente”.

La prossima e ultima prova del Trinacria Challenge, la 14esima “Ronde della luna” – 7° Memorial Michele Ginevra, si svolgerà in notturna a Caltanissetta il 29 novembre.

 

Foto Museo del modellismo automobilistico


Più informazioni: trofeo riviera jonica  trinacria challenge  ruote antiche  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.