Martedì 12 Novembre 2019
Dopo l'accordo raggiunto tra società, Comune e Atm, la Prefettura torna sui suoi passi


Ufficiale: Messina-Benevento aperta ai tifosi

di Redazione | 12/12/2014 | SPORT

1067 Lettori unici

I tifosi potranno tornare sugli spalti

Via libera dalla Prefettura di Messina all’apertura al pubblico dei cancelli dello stadio “San Filippo” per Messina-Benevento, gara in programma questa sera alle 20. per la 17esima giornata del campionato di Lega Pro, girone C. Dopo l’accordo raggiunto tra Acr Messina, Comune e Atm, il prefetto Stefano Trotta ha firmato un provvedimento che revoca l’ordinanza di disputa a porte chiuse, esprimendo il più vivo compiacimento per la solerzia con la quale Comune e società hanno responsabilmente ritenuto di approntare in tempi celerissimi un documento di pianificazione preventiva. "Il documento approvato costituisce un segno di assoluta attenzione nei confronti della tifoseria della città di Messina e di quella ospite - si legge nella nota diramata dal Palazzo del Governo - e contribuisce ad agevolare fattivamente il regolare svolgimento dei servizi connessi all’evento sportivo. La valutazione espressa dal Questore, e pienamente condivisa dagli altri componenti, è che il piano proposto risponde pienamente alle esigenze di sicurezza rappresentate dall’Osservatorio".
Il capo di Gabinetto della Prefettura, Maria Adele Maio, aveva annunciato che al termine della riunione in Comune, in base a ciò che sarebbe stato  prodotto, si sarebbe deciso se riaprire lo stadio ai tifosi. “Se ci saranno le condizioni richieste – aveva precisato – da parte nostra non dovrebbero esserci problemi”. Già nel primo pomeriggio il patron del Messina Pietro Lo Monaco, si era mostrato fiducioso: “Abbiamo risolto tutto. Ora l’ultima parola tocca alla Prefettura. Credo comunque che i nostri tifosi stasera potranno assistere alla partita. Chi non ha ancora acquistato il biglietto potrà farlo entro mezz’ora prima della gara”.
Ieri la società aveva provato a porre rimedio al provvedimento di chiusura presentando in Prefettura un accordo commerciale in base al quale si acquisiva la disponibilità di una ditta per 1-2 pullman da adibire al trasporto dei tifosi che intendessero assistere alle partite di calcio presso lo Stadio San Filippo . Alla luce di questa nuova circostanza, il Prefetto aveva convocato immediatamente una riunione tecnica di coordinamento interforze per riesaminare la questione: era emerso, però,  che il citato "accordo commerciale" non rispondesse pienamente alle prescrizioni contenute nella determinazione n. 26/2014 dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive in quanto non presentava i necessari requisiti di una pianificazione organizzativa di carattere generale. Era stato rilevata, inoltre, la mancanza specifici piani che prevedano "idonei e sufficienti mezzi di trasporto pubblico utilizzabili dalle tifoserie, con particolare riferimento a quelli da destinare ai sostenitori della squadra ospite per il trasferimento dalla stazione ferroviaria all'impianto sportivo e viceversa".


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.