Martedì 10 Dicembre 2019
Vittoria in quattro set in terra pugliese. Soddisfatto il tecnico Rondinelli


Volley. Il Mam S. Teresa conquista Maglie: successo all'esordio in B1

18/10/2015 | SPORT

1442 Lettori unici

L'esultanza delle atlete del Mam Volley

Attacco Maglie dalla seconda linea, palla fuori, è il punto del 19-25 e dell'1-3 finale. È l'apoteosi per il gruppo di tifosi che si sono sobbarcati un giorno di viaggio per seguire la squadra del cuore, il Mam Volley S. Teresa, che ha bagnato il proprio esordio in serie B1 con un rotondo 3 a 1 ai danni del Betitaly Maglie (Lecce), una delle squadre più forti dell'intero girone meridionale di questa terza serie nazionale femminile. Una vittoria netta giunta al termine di una settimana molto tribolata nel corso della quale si era registrato il cambio sulla panchina, con l’esonero di Agata Licciardello e l'arrivo del piemontese Vincenzo Romagnoli e con il recupero in extremis delle infortunate Nellina Mazzulla e Sara Ruberti. Un successo figlio di una grossa determinazione e di un carattere coriaceo che ha permesso alle “Mamgirls”, come le definisce la società, di isolarsi e preparare al meglio la difficile trasferta in terra pugliese.
S. Teresa partiva con quella che dovrebbe essere la formazione titolare che prevede Giulia Agostinetto in regia, opposto Sara Ruberti, P4 il capitano Nellina Mazzula e Fabiola Ferro, dal centro Ambra Composto e Simona Rotondo, libero Federica Pietrangeli. Il primo set inizia punto su punto e si va al primo time out tecnico sul 7-8, poi pian piano la formazione ospite allunga sino al 13-17. Reazione Eurobet per il 18 pari. Si continua sul filo di lana fin quando un doppio passo avanti delle locali regala due set ball a Maglie sul punteggio di 24-22. Un break di tre a zero riporta avanti S. Teresa sul 24-25. Time out operato dal coach pugliese Solombrino e subito nuova parità (25-25). Doppietta sicula e primo parziale archiviato sul 25-27.
La seconda frazione si gioca ancora punto su punto con la prima pausa tecnica sul 7-8. Sul 12 pari il tecnico ospite manda al servizio Verdiana Saporito (per lei esordio assoluto in B1) al posto di Sara Ruberti ed è subito ace per la giocatrice peloritana. Si arriva sul 15-18 con la Ruberti di nuovo in campo. Qualche battuta d'arresto delle siciliane rimette in gara l'Eurobet che si porta addirittura avanti sul 21-20. Parità riagguantata sul 22-22, poi colpo di grazia finale per il 22-25 e due a zero pro Mam. Da registrare l'ingresso in campo dell'ultima arrivata Sara Cortellazzo che ha dato il cambio a Nellina Mazzulla.
Il terzo parziale sembra iniziare nel migliore dei modi per il team rossoblu che si ferma sul 5-8 per poi allungare sino al 7-11. Improvviso black-out santateresino che produce un break passivo di 11 punti a zero con le padroni di casa che si portano sul 18-11. Vincenzo Rondinelli cerca di suonare la sveglia chiamando due tempi e mandando in campo Carlotta Caruso, Silvia Bilardi e Sara Cortellazzo, ma nonostante una bella reazione che comporta il meno uno sul 22-21 il set se lo aggiudica la compagine salentina per 25-21.
Ad inizio quarto set capitan Mazzulla e compagne mettono le cose subito in chiaro e con Agostinetto in battuta pronti via si portano sullo 0-4. La forbice si allarga ed al primo stop tecnico si è sul 3-8. Piccolo ritorno locale sino al 6-9 con mister Romagnoli che corre ai ripari mandando in campo Verdiana Saporito – che vi rimarrà sino al termine - in luogo di Sara Ruberti, ancora non al meglio della condizione fisica. L'elastico della contesa si muove tra il più + 3 ed il + 6 ospite passando dal 6-11 al 10-12, per continuare col 14-19 e chiudere sul 19-25 e tre a uno finale.
Una vittoria che da morale e consegna le prime certezze alla dirigenza del Mam S. Teresa, che ritiene come tutte le giocatrici abbiano dimostrato di valere abbondantemente la categoria, con una menzione particolare per il libero Federica Pietrangeli, che con i suoi voli impossibili è destinata a diventare una delle beniamine della tifoseria ospite, fattasi sentire in terra pugliese sostenendo dall'inizio alla fine le giocatrici care al ds Sebastiano Leo. Giudicato ottimo l’esordio del neo tecnico Vincenzo Romagnoli, che con soli tre giorni di lavoro ha conferito fiducia alle sue giocatrici: bravo nell'effettuare i cambi nei momenti decisivi dell'incontro e nel far rifiatare qualche atleta nel terzo set, quando lo stesso era ampiamente compromesso. Insomma tutti promossi a fine gara ma con i piedi ben piantati per terra: la società è consapevole che si è ancora all'inizio di un percorso lungo in un campionato nuovo. Gli “Eagles”, i tifosi della curva, si sono resi attori principali di un'altra epica trasferta che li ha visti cantare ed inneggiare dall'inizio alla fine con forza, cuore e sportività. Non è difficile prevedere il tutto esaurito al Palabucalo per la gara di sabato prossimo contro l'Ostia. L'analisi post- gara nelle parole di Vincenzo Rondinelli: “Sono soddisfattissimo delle mie ragazze che hanno dato il 110 per cento dopo solo qualche giorno di lavoro. Siamo stati bravi a muro ed al servizio contro un avversario forte che ha cercato di metterci in difficoltà su qualche fondamentale. Mi è piaciuto il nostro essere cinici – prosegue il tecnico ex Asti – nei momenti decisivi della gara ed aver saputo riprenderci la partita in mano dopo aver perso il terzo set. La squadra che ho a disposizione mi soddisfa e col tempo non possiamo che migliorare”.

 

TABELLINO 

BETITALY MAGLIE - MAM VOLLEY S. TERESA 1-3 (25-27, 22-25, 25-21,19-25)

BETITALY EUROBET MAGLIE: Montenegro 20, Cesario 12, Foniciello 7, Guidi 3, Liguori 7, Guidozzi 11, Faraone (L), Corallo 6, Catalano, Di Mitri, Romano. All.: Solombrino

MAM VOLLEY S. TERESA: Rotondo 8, Ferro 22, Agostinetto 6, Mazzulla 14, Composto 5, Ruberti 7, Pietrangeli (L), Caruso, Bilardi 1, Saporito 3 , Cortelazzo 3, All.: Rondinelli

Arbitri: Giorgia Adamo e Piera Usai, sezione di Roma

Più informazioni: mam volley santa teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.