Martedì 19 Novembre 2019
Primi due set da dimenticare, poi il recupero fino al 3 a 2 sotto la spinta dei tifosi


Il Mam Volley S. Teresa sbanca Roma con una vittoria in rimonta

di Redazione | 13/03/2016 | SPORT

1499 Lettori unici

Successo in rimonta per il Mam Volley S.Teresa nella 19esima giornata del campionato di Serie B1 femminile. La formazione messinese ha conquistato la vittoria dopo una prova di forza in casa della Proger Volley Friends Roma, formazione terz’ultima in classifica alla ricerca di punti salvezza, agguantando un match che dopo i primi due set sembrava ormai segnato e andando a chiudere al tie break per 3 a 2 dopo due ore e mezzo di gioco. Primi due set da dimenticare per Mazzulla e compagne, che si riscattano nei successivi tre e consentono alla squadra di guadagnare altri due punti e avanzare a quota 34 nella classifica del girone D, a due lughezze dalla zona play-off.

Fuori precauzionalmente Valentina Facco, Antonio Jimenez ripropone in avvio Sara Ruberti in diagonale con Giulia Agostinetto, Ambra Composto e Simona Rotondo dal centro, Nellina Mazzulla e Gabriella Vico in P4 con Federica Pietrangeli baluardo difensivo. Il primo set è quello più combattuto con le ospiti che partono avanti sino al 3-7. Recupero delle romane sul 7-7. Jimenez corre ai ripari e sostituisce la Ruberti con Sara Cortelazzo impiegata di fuori mano, ruolo che terrà fino al termine della contesa. Si gioca punto a punto con Roma che mette la testa avanti al secondo stop tecnico (16-14). Santa Teresa riagguanta il pari sul 22-22. Un doppio punto Friends concede due set point alle padroni di casa, prontamente annullati da S. Teresa. L'allungo finale delle ragazze di Camiolo sentenzia il 26-24 ed uno a zero nel conteggio set. Il secondo parziale comincia male per le siciliane (7-2) che riescono a limitare i danni al primo time out tecnico (8-7). Al secondo pit stop tecnico la forbice si dilata nonostante i due discrezionali chiamati dal coach spagnolo. Il 16-11 fa capire che il recupero sarà problematico. Entra Verdiana Saporito per far temporaneamente rifiatare la Mazzulla, che riprende il suo posto dopo qualche scambio. Le messinesi si avvicinano sino al 20-19, ma lo strappo locale è violento e si chiude sul 25-19 e 2 a 0.  Una gara che sembra compromessa e destinata ad un secco tre a zero, ma nel terzo gioco arriva la svolta. Jimenez si gioca la carta Silvia Bilardi, risultata poi decisiva, ad inizio terzo set mentre gli Eagles, i tifosi al seguito anche in trasferta, spingono la loro squadra cantando a più non posso. La magia del volley regala un Mam trasformato, determinato, deciso a portare a casa l'intera posta in palio. Comincia così la rimonta. Si parte con uno 0-3, ma il Volley Friends è in gara più che mai e ci si ferma sull'8-7. Al secondo fermo tecnico il Mam S. Teresa è avanti per 16-14. La squadra prende fiducia ed il parziale si chiude nettamente a favore delle ospiti sul punteggio di 18-25.
Si va al quarto set. Le atlete di mister Jimenez, spinte dalle urla di incitamento dei propri tifosi, vanno subito avanti (1-4), poi sul 6-8 e allungano sull'11-16. Le romane reagiscono e si avvicinano sul 16-17 per poi portarsi avanti sul 19-18. Ambra Composto suona la carica con un muro che vale il 19 pari. Il finale set è un crescendo ospite con un break di sette a zero che vale il 19-25 ed il due pari. Si va al tie break. Dopo un inizio punto a punto Friends allunga sul 6-4, le ospiti però vogliono a tutti i costi la vittoria ed un filotto di sei punti ribalta la situazione sul 6-10 dopo che si era girato sull'8-10. Il divario si mantiene sino al termine ed il match point è griffato da Sara Cortelazzo che sigla il punto del 12-15 e 2 a 3 finale.

Il Mam Volley si conferma dunque squadra che alterna momenti di grande pallavolo a black out improvvisi. Note positive il pieno recupero fisico di Sara Cortelazzo, che ha giocato quasi tutto l'incontro dopo mesi di inattività. Brava a farsi trovare pronta pure Silvia Bilardi, rimasta in campo nelle ultime tre frazioni di gioco. A fine gara l'analisi dell’allenatore in seconda Pippo Staiti: “Senza trovare alibi, l'approccio alla gara non è stato dei migliori e quando giochi contro una squadra giovane e la lasci giocare tutto può diventare complicato. L'importante comunque è stato reagire – prosegue il tecnico messinese – alzare il livello di attenzione e riuscire a mettere in pratica le soluzioni utili che ci hanno permesso di ribaltare il risultato e vincere la gara, che era quello che volevamo tutti”. Prossimo appuntamento in casa sabato 19 marzo, alle ore 18, quando al Palabucalo arriverà il Demo.co.s Cutrofiano (Lecce).


TABELLINO

FRIENDS ROMA - MAM S. TERESA 2-3 (26-24, 25-19, 18-25, 19-25, 12-15)

FRIENDS ROMA: Morrocchi, Speranza, Loretti, Ascensao M., Cianetti, Muzi, Luoi, Valentini, Ferrari, Meronti, Donarelli, Krasteva (L), Ascensao R. All.: Camiolo

MAM VOLLEY S. TERESA: Vico 19, Rotondo 8, Agostinetto 6, Mazzulla 13, Composto 18,  Ruberti 2, Pietrangeli (L), Bilardi 8, Saporito, Cortelazzo 13, Facco, Caruso. All.: Jimenez

Arbitri: Tucci e Mazzocchetti

Più informazioni: mam volley santa teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.