Giovedì 12 Dicembre 2019
Briguglio risponde sulle accuse di violenza verbale denunciate da Foscolo


Nizza, il sindaco replica alla consigliera: “Ha strumentalizzato la festa della donna”

di Redazione | 11/03/2019 | POLITICA

740 Lettori unici

Il sindaco Piero Briguglio

“Mi è dispiaciuto vedere strumentalizzato per fini politico-amministrativi la giornata dell’8 marzo da parte della consigliera Foscolo nella lettera inviata alle istituzioni e ai quotidiani, sarebbe stato opportuno per la consigliera ponderare ed essere più cauta nel profferire accuse politico-personali infondate al sottoscritto”. Il sindaco di Nizza, Piero Briguglio, replica pacatamente ma con toni decisi alle accuse mossegli dalla consigliera di minoranza Nella Foscolo, che in una lunga lettera inviata anche al presidente della Repubblica, oltre che al presidente del Consiglio, ai due vicepremier, alla Regione e al prefetto, ha accusato il primo cittadino di usare violenza verbale nei suoi confronti durante le sedute del Consiglio comunale, citando diverse frasi che le sono state rivolte in aule e che a suo dire sono offensive, lamentando di vivere in uno stato di profonda sofferenza e chiedendo solidarietà, aiuto e sostegno morale. “Le accuse della consigliera si basano su frammenti estrapolati da video delle sedute di Consiglio rappresentando così una situazione distorta al solo fine di sferrare un ennesimo basso attacco politico e personale – scrive Briguglio – ho sempre mantenuto contegno e rispetto delle persone sia all’interno delle Istituzioni che nella vita quotidiana, rispetto per chi rappresenta la comunità per la funzione pubblica assunta e non se si tratti di uomo o donna. L’incauta caduta di stile e contenuti della consigliera Foscolo nella nota è un evidente disegno ad orologeria – conclude il sindaco di Nizza – per gettare discredito sul sindaco, frutto di una personale, preconcetta e non giustificata contrapposizione”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.